Genny: nuova collezione fatta con scarti di mela

Il prossimo 22 Aprile si terrà l’Earth Day, ossia il giorno della terra per onorare il nostro pianeta. Uno dei brand italiani storici dell’alta moda milanese, Genny, ha deciso di lanciare una capsule collection interamente vegana. Scopriamo insieme di che cosa si tratta.

genny-1-770×470

Genny è uno dei primissimi brand italiani che ha iniziato ad espandere non solo il nome e il nome della moda italiana nel mondo, ma anche ad essere un sinonimo di qualità e avanguardia.

La moda, solamente cento anni fa, non era minimante paragonabile a quello che oggi consideriamo tale; moda significava sobrietà ed eleganza, figuriamoci creare una collezione partendo da scarti di mela.

Ebbene è proprio questo quello che il brand italiano ha ideato in onore del “Earth Day” in programma il prossimo 22 Aprile. Un giorno per ricordare quanto sia importante il nostro pianeta, rispettandolo in toto.


Leggi anche: Mele proprietà

La collezione creata con elementi riciclati al 100%

genny-capsule-ss21-borse-pelle-vegan

La moda è uno dei settori che maggiormente si sta impegnando per preservare il pianeta; attuando politiche di produzione ad impatto ambientale sempre più basso, si sta cercando di invogliare le persone a comprare degli abiti che provengono da elementi riciclati.

Sara Cavazza Facchini, nuova direttrice creativa dalla maison, si è dichiarata entusiasta di questa nuova capsule collection:

“Ho realizzato per la prima volta pochette e business bag in un materiale vegano, effetto pelle, ottenuto dal riciclo della mela. Da anni utilizzo tessuti green e sono vicina alla sostenibilità che potenzierò sempre più”

Tessuti green che non inquinano e non forzano il ciclo di vita di alcuni animali coinvolti nella realizzazione dei capi, rendendo quindi lo sfruttamento anche del terreno e dei mangimi utilizzati per nutrirli.

La sensibilizzazione del brand è iniziata già nel 2016:

“Una filosofia che Genny ha adottato fin dal 2016 quando abbiamo cominciato a creare abiti eticamente corretti, che non fossero solo totalmente made in Italy per manifattura e materiali utilizzati, ma che seguissero i parametri UE in materia di rispetto dell’ambiente e dei lavoratori. Questo perché il cliente che si avvicina al mondo Genny e acquista uno dei suoi prodotti deve riconoscere il valore di quello che sta dietro alla sua realizzazione”.


Potrebbe interessarti: La Vita in Diretta: Alberto Matano si getta a terra

La collezione verrà resa disponibile già a partire dal 20 Aprile, direttamente sul sito ufficiale.

Vito Girelli
Suggerisci una modifica