Gucci: come riconoscere un falso

L’estate si avvicina e la voglia di sfoggiare una borsa di marca negli scatti sul lungomare avanza; peccato che, ormai da diverso tempo, il fenomeno della contraffazione è aumentato e migliorato dal punto di vista tecnico. Se stai pensando di comprare una borsa Gucci, magari vintage, ma non sai se fidarti del venditore, ecco una lista di consigli pratici per riconoscere un falso.

borse-gucci-gg-marmont

Le borse Gucci sono molto amate dalle giovanissimeinfluencer ma anche dalle donne adulte che le ritengono un esempio di stile senza tempo; le borse Gucci sono particolarmente apprezzate per diversi fattori come le cuciture e, nelle borse, le fibbie sono uno dei dettagli più iconici.

Alcuni dettagli però sono da tenere sotto controllo, soprattutto quando si acquista da un privato, un articolo vintage oppure online; se hai intenzione di comprare uno di questi modelli ma non sai come procedere alla verifica dell’originalità, ecco una serie di consigli pratici che devi assolutamente tenere sotto controllo.

Codice di autenticità e Dust Bag

01


Leggi anche: Gucci e Balenciaga: collaborazione in arrivo?

Per proteggersi dal fenomeno di contraffazione, tutti i brand di alta moda hanno deciso di inserire un codice nei nuovi prodotti; questi codici sono verificabili tramite il sito online e molti rivenditori ufficiali.

02

Nella confezione dovrete trovare anche una dust bag, ossia una pochette in tessuto che previene l’accumulo della polvere; questa dust bag deve avere la scritta “Gucci” perfettamente al centro e con una trama dorata o nera.

Controllare le cuciture

36b7f84c-6644-473d-9b86-397661bb726d

Ogni pezzo di Gucci è un prodotto unico che non sottostà alle regole della produzione in serie; le cuciture di queste borse devono essere precise e impeccabili. In caso di acquisto in negozio infatti, anche un semplice problema con una singola cucitura, permette a questi modelli di essere sostituiti essendo considerati difettosi.

Le fibbie con le iniziali GG

a73ae831-f3f7-41bd-8e50-c2391ada5fe5

Le fibbie con l’iconico simbolo delle iniziali del fondatore della maison Guccio Gucci sono forse l’elemento principale per distinguere un falso, ecco di seguito le accortezze da avere in caso di ispezione del prodotto:

  • Le iniziali devono essere saldate alla cintura;
  • alcuni modelli possiedono delle viti che tengono legate le fibbie alla cinta. Controllare se per quel modello specifico sono presenti o meno;
  • sulla cinta il timbro Gucci- Made in Italy deve essere presente al centro nei modelli vecchi e vicino alla fibbia in quelli nuovi;
  • non tutte le cinture possiedono il monogram Gucci, controllare se il modello lo possiede o meno e controllare la precisione delle due G;

 


Potrebbe interessarti: Marca Carta gay: coming out ufficiale da Barbara D’Urso

 

 

 

 

 

Vito Girelli
Suggerisci una modifica