Jeans: modelli e consigli nella scelta


Skinny, a vita alta, a palazzo, boyfriend! I modelli di jeans sono tantissimi ed ognuno di loro è perfetto per un determinato fisico. Voi quanti ne conoscete? E, soprattutto, avete già trovato il modello migliore per voi?

17-index-highwaistedoutfits-1553802851


Nella moda è sicuramente importante seguire le ultime tendenze. Ma c’è qualcosa che viene ancora prima: sentirsi a proprio agio nei vestiti che si indossano. L’abbigliamento, infatti, è un fondamentale alleato delle donne che, nella vita quotidiana, può davvero aiutare a piacersi e ad accettarsi.

La prima cosa da fare, però, è capire quali sono gli abiti più adatti per la nostra fisicità. Cominciamo dal più famoso paio di pantaloni: i jeans! Ecco quali scegliere per esaltare i punti di forza e camuffare i difetti!

Vita alta – vita bassa: quale Jeans scegliere

maxresdefault

La differenza sostanziale tra i vari tipi di jeans (ma che vale in generale per ogni tipo di pantalone), sta nella vita. Negli ultimi anni è tornata ad imporsi quella alta! I cosiddetti high waisted jeans sono un vero e proprio passepartout. Allungando otticamente le gambe, infatti, sono capaci di slanciare la figura.


Leggi anche: Borse 2021: tendenza e modelli autunno – inverno

Sono perfetti con le sneakers ma diventano eleganti con un paio di sandali gioiello o di decollate. Meno visti ma pronti a ritornare di moda, invece, quelli a vita bassa. Inutile dire che dovete evitarli se non volete mettere in risalto i fianchi morbidi o un pò di pancetta!

Vestibilità jeans:  come trovare la tua

top-types-of-jeans-for-women-image-1

Skinny: Sono il modello più aderente che potrete trovare! Proprio come una seconda pelle seguono le forme e avvolgono le gambe. Calzano come un guanto e, proprio per questo, mettono in risalto delle belle gambe ma anche il più piccolo difetto. Non sono esattamente indicati nemmeno per le super-magre: l’effetto manico di scopa è dietro l’angolo.

Slim Fit: sono un modello di jeans aderente ma con qualche centimetro in più di vestibilità rispetto agli skinny.  Soprattutto verso la caviglia rimangono un pò più dritti. Perfetti per nascondere polpacci importanti e caviglie grosse.

Regular: i più classici ed intramontabili. La gamba abbastanza dritta esalta le forme senza costringere le gambe. Da evitare se si hanno le cosce importanti per non rischiare l’effetto “cotechino”.

Bootcut: si stringono leggermente ad altezza ginocchio e poi si allargano verso la caviglia (nati, come suggerisce l nome, per lasciare spazio allo stivale). Donando equilibrio alla parte bassa del corpo aiutano a snellire fianchi e cosce.


Potrebbe interessarti: Abiti da sposa per il matrimonio civile: modelli e foto

rBVaSFubqdyAaL1BAAbkJAqyKfg671

Boyfriend: come si intuisce dal nome il taglio di questi pantaloni è da uomo, tanto da farli sembrare “rubati” al proprio fidanzato. Abbastanza larghi sulle gambe e con il cavallo basso sono l’ideale per nascondere un pò di pancetta. Occhio con la vita TROPPO alta per non rischiare l’effetto “Obelix”.

Mom: simili ai sopracitati ma meno maschili. Il cavallo è più alto e sono meno ampi, perfetti se non vi piace l’effetto “palloncino”.

Culotte: sono larghi e comodi e per questo molto versatili. Il taglio a metà polpaccio, però, non è adatto se non si hanno caviglie sottili. Un bel tacco, però, può fare miracoli!

Baggy Jeans: molto ampi per tutta la loro lunghezza, si restringono sulla caviglia. Sconsigliatissimi se se si è più basse di 1,50 m!

Commenti: Vedi tutto