London Fashion Week: genderless e senza stagioni

A partire dalla prossima edizione della London Fashion Week, a Febbraio 2021, la moda subirà un importante cambiamento. Il British Fashion Council, infatti, ha deciso che la differenziazione delle collezioni non è più un aspetto rilevante!

Schermata 2020-10-31 alle 16.38.29

La moda, negli ultimi anni, sta attuando diversi cambiamenti. Il mondo del fashion, infatti, ha avuto spesso il compito di portare messaggi di rivoluzione e rottura degli schemi.

Così, visto il periodo di pandemia che tutto il mondo sta vivendo e visti anche i tempi correnti in cui si punta sempre di più all’inclusività anche per le passerelle è arrivato il momento di cambiare!

La decisione è stata presa dal British Fashion Council, l’istituzione alla base della London Fashion Week e la “rivoluzione” comincerà già dalla prossima edizione della settimana della moda londinese. Come? Con l’abolizione delle divisioni tra generi e la scomparsa delle stagioni moda.


Leggi anche: DayDreamer, anticipazioni oggi 24 febbraio: Leyla divide Sanem da Can

Moda 2021: senza generi e senza stagioni

genderless-fashion-retail

Di recente agli ultimi “fashion month” abbiamo già assistito all’unione in un solo calendario delle sfilate uomo e quelle donna. Ora, però, il cambiamento riguarderà anche le stagioni che, da decenni, vengono imposte dal sistema: Autunno/Inverno e Primavera/Estate.

Complice anche la pandemia, infatti, l’istituzione inglese ritiene ormai superflua la necessità di avere sfilate divise da generi e che rispondono alle stagioni moda. 

Insomma, anche nel settore del fashion il Covid è riuscito a cambiare le cose. Stavolta, però, questo cambio di rotta potrebbe essere mantenuto anche quando, speriamo, la pandemia finirà. In fondo, come idea, non è per nulla sbagliata!

Che ne dite?

Arianna Preciballe
Suggerisci una modifica