Mugler: la nuova sfilata parla di sensualità ed esclusività

Mugler aveva scelto Casey Cadwallader nel 2017, per la “visione contemporanea del marchio” che contraddistingueva lo stilista americano. E la sfilata presentata in queste ore per la stagione primavera-estate 2021, infatti, non fa altro che confermare le alte aspettative che erano state riposte in lui.

outpump-mugler-ss21-2

Mugler ha deciso di trasportarci di nuovo in quel mondo extraterrestre tanto familiare al brand. Tra droni, led e modelle che sembrano divinità ultraterrene, infatti, ieri ha preso vita la sfilata per presentare la collezione primavera/estate 2021.

Lo show, fatto di capi dai tratti futuristici e da ambientazioni in pieno stile Matrix, è stata caratterizzato da un’apertura con un flash forward: si parte dai saluti finali dello stilista, insieme alla sua musa Bella Hadid, e si arriva al backstage, tramite modelle che solcano la passerella all’indietro.

Si tratta di un vero e proprio corto, che è stato diretto a New York da Torso e che in sette minuti circa mostra i concetti alla base del pensiero della casa di moda: sensualità e inclusività.


Leggi anche: Valentino, nuova collezione couture “Crossgender”

Mugler: la sfilata S/S 2021

Il direttore artistico Casey Cadwallader ha scelto come interpreti del suo show vari personaggi, che arrivando dal mondo del cinema, da quello della televisione, della musica e delle arti.

Le muse scelte hanno dato vita a performance esclusive, sottolineando l’idea del casting che è volto a mettere in risalto le varie qualità e sfaccettature di ogni donna e parlando di diversità etniche e fisiche.

Schermata 2021-04-01 alle 14.31.17

Anche Hunter Schafer, Irina Shayk e Bella Hadid fanno parte delle modelle scelte e la loro presenza ha contribuito a comunicare il messaggio di donna sensuale e fatale, messa in risalto da tagli, trasparenze e colori neutri, che si sposano ai toni della pelle e li mettono in risalto.

In questa collezione haute couture dal sapore sportivo persino il jeans diventa un capo sexy e capace di sedurre, soprattutto se abbinato a pelle, tessuti leggeri e colori pop come il blu elettrico (tipico del brand), il giallo e il ciliegia.

Casey Cadwallader, insomma, si conferma il perfetto interprete dei nuovi temi che la società, e quindi la moda, sta cercando di trasmettere.

Arianna Preciballe
Suggerisci una modifica
Iscriviti alla Newsletter

Vuoi restare aggiornato sulle notizie, le anticipazioni e le curiosità sul mondo del gossip e della TV? Registrati ora gratuitamente alla nostra newsletter