Nike sataniche con sangue umano

L’ultima scarpa firmata Nike ha già sollevato moltissime polemiche. Il rapper Lil Nas X, infatti, ha dato vita ad una calzatura dedicata a Satana che, oltre a vari riferimenti demoniaci, contiene anche gocce di sangue umano. Anche Fedez ha deciso di acquistarle, come ha mostrato sul suo profilo.  

nas-x

Montero Lamar Hill, meglio conosciuto come Lil Nas X, è un rapper statunitense di 22 anni che di recente ha fatto uscire il suo ultimo brano, Montero (Call Me by Your Name), il cui video è una sorta di viaggio all’inferno.

Per accompagnare il brano il giovane cantante, conosciuto per i caratteri irriverenti delle sue canzoni e per il suo essere volutamente provocatorio, ha dato vita ad un’esclusiva calzatura insieme a MSCHF, scegliendo delle Air Max 97, che però ha già sollevato moltissime polemiche.

Insieme all’azienda americana, infatti, l’artista ha realizzato una versione delle scarpe ispirate a Satana che, oltre a stelle a cinque punte e una palette rossa e nera, presentano nella suola del sangue umano!


Leggi anche: Lidl e Nike insieme per scarpe e magliette low cost

Di recente anche Fedez ha mostrato di aver acquistato le scarpe in questione che, però, presto potrebbero essere ritirate dal mercato; il colosso di Beaverton, infatti, sembra aver vinto la causa contro il collettivo.

Nike: polemica per le scarpe che contengono sangue

lil-nas-x-montero-satanists2

Qualche tempo fa erano state rilasciare, in un’esclusiva di solo 14 paia, le Air Max 97 benedette dall’acqua santa e imbevute nell’incenso.

Ora, invece, si è virato verso un tipo di calzatura davvero diverso. Si tratta di una sneakers che Lil Nas X, in occasione dell’uscita del suo nuovo singolo, ha creato sempre con l’aiuto di MSCHF, un’azienda di Brooklyn famosa per aver dato vita a prodotti davvero particolari.

Proprio alcuni dipendenti della MSCHF, infatti, hanno donato del sangue per contribuire a rendere la calzatura ancora più legata a Satana. Il loro è stato una sorta di sacrificio al diavolo che, inevitabilmente, ha sollevato enormi polemiche.

Insieme a 66cl di inchiostro rosso (il numero non è stato scelto a caso), infatti, la bolla d’aria nella sneaker è stata riempita anche con una goccia di sangue umano.

Schermata 2021-03-29 alle 14.10.33

Della calzatura, che costerà 1.018 dollari, sono state 666 (anche qui i numero non è casuale) le paia prodotte.

Nere con dettagli a contrasto in rosso, come la scritta “Luke 10:18“ che fa riferimento al versetto della Bibbia che descrive la caduta di Satana dal Paradiso, presentano anche la stella satanica realizzata a mo’ di charm, applicata sull’allacciatura.


Potrebbe interessarti: Nike: le nuove scarpe che si indossano senza mani

“Non abbiamo una relazione con Little Nas X o MSCHF. Nike non ha progettato o rilasciato queste scarpe e non le approviamo!”

ha fatto subito sapere l’azienda di Beaverton che, inoltre, di recente ha vinto la causa contro l’azienda, ottenendo un’ordinanza restrittiva nei confronti di MSCHF, però, sarà praticamente impossibile da attuare: le calzature non potranno più esser vendute

Quasi tutte le paia, però, sono già state spedite ai proprietari. L’unico esemplare rimasto, il numero 666, era destinato ad un giveaway che, così, è stato annullato.

Che dite, vi piacerebbe averne un paio?

Arianna Preciballe
Suggerisci una modifica