Azzurre a Tokyo 2020

Stone Island vende a Moncler per un miliardo di euro

Moncler ha siglato un accordo del valore di 1,15 miliardi di euro con Sportswear Company, società che detiene il marchio Stone Island. I due brand vogliono dare vita ad una “nuova visione di lusso”.

080928137-332150c4-29eb-4623-8594-eb5ab05524fd

Il consiglio di amministrazione dell’azienda di Carlo Rivetti, presidente e amministratore delegato di Sportswear Company, ha approvato all’unanimità il progetto di aggregazione. La volontà di questa unione è quella di “sviluppare insieme una nuova visione di lusso”.

Secondo all’accordo, del valore di 1,15 miliardi di euro, lo stesso Rivetti entrerà nel consiglio di amministrazione di Moncler. Insomma, due grandi aziende italiane che, fondendosi, porteranno ancora più in alto il Made in Italy.

Moncler compra Stone Island: aggregazione da oltre un miliardo

maxresdefault

Stone Island fu fondata nel 1982 da Massimo Osti. L’anno successivo, però, la società venne rilevata dal Gruppo Finanziario Tessile di Torino, di proprietà della famiglia Rivetti, che ancora oggi la detiene.


Leggi anche: Che tempo che fa: anticipazioni 16 maggio. Super ospite Sharon Stone

L’intenzione per i due brand italiani, uniti dalla filosofia “beyond fashion, beyond luxury“, è quella di interpretare le evoluzioni culturali delle nuove generazioni, consolidando il proprio posizionamento all’interno del settore del lusso.

“Questa operazione è un bel messaggio per l’Italia. Uniamo due brand italiani, nonostante il momento di incertezza che stiamo vivendo. Credo però che sia proprio in questi momenti che si debbano stimolare nuove energie e nuove ispirazioni per progettare il domani. È un’unione di due brand italiani con gli stessi valori, lo stesso rigore gestionale, la stessa passione per l’innovazione, lo stesso amore per le proprie persone e la stessa voglia di futuro. La celebrazione della resilienza di un Paese che nessuna crisi potrà mai fermare“.

ha affermato Remo Ruffini, presidente e amministratore delegato di Moncler. Insomma, non ci resta che aspettare e vedere cosa viene fuori da questa innovativa unione. 

Arianna Preciballe
Suggerisci una modifica