Virgil Abloh: nuova collaborazione con Braun

In occasione dei 100 anni di “Good Design” Braun solo qualche giorno fa aveva annunciato una collaborazione con Virgil Abloh, direttore creativo di Louis Vuitton. Il primo pezzo è stata rilasciato oggi!

Schermata 2021-02-24 alle 10.36.46

Virgil Abloh è tornato a dedicarsi ad un campo lui molto caro: quello del design. Il direttore creativo di Louis Vuitton, infatti, è stato scelto dalla Braun in occasione dell’anniversario di 100 anni e così il designer americano celebrerà i pezzi più famosi dell’azienda tedesca in una chiave inedita e all’avanguardia.

“Celebrare il centenario di Braun non è solo un’occasione per ripercorrere i momenti più importanti che hanno fatto la storia del nostro brand, ma un’opportunità di diffondere a un’audience più ampia, specialmente tra le generazioni più giovani, il fatto che per noi il design è sinonimo di semplicità, utilità e durevolezza”.


Leggi anche: Prime Video, Good Omens: annunciata la seconda stagione

aveva detto Oliver Grabes, VP of Design di Braun e di P&G Grooming, aprendo la conferenza in cui solo qualche giorno fa è stata annunciata questa collaborazione, che aiuterà a rinnovare i più iconici pezzi Braun.

E qualche ora fa il primo articolo è già spuntata sul sito ufficiale del brand di Abloh.

Virgil Abloh rivisita la sveglia BCo2 di Braun

63F24E07-4FE1-416D-B77D-B12596C5A04E

Nel 2016 Braun aveva già collaborato con Virgil Abloh, dando vita ad un orologio da polso completamente bianco e dal design minimal. Qualche giorno fa, però, è stata annunciata una nuova partnership tra il brand tedesco e il designer parte di Off-White e così poche ore fa è stato rilasciato il primo oggetto di questa innovativa collabs.

Si tratta di una versione esclusiva dell’iconica sveglia BC02, che il designer ha deciso di reinterpretare in due colorazioni monocromatiche: l’arancione e l’azzurro. All’interno del quadrante insieme al logo Braun c’è anche quello Off White e il prezzo è di 55 euro! 

Nei prossimi giorni assisteremo a nuove uscite ma ormai è evidente che anche l’azienda tedesca è sempre più ispirata dalla Generazione Z. E quale miglior modo per aprirsi verso questa fascia di giovani se non con uno come Abloh?

Arianna Preciballe
Suggerisci una modifica