Vogue: cerca persone “comuni” per la copertina

A 25 stylist tra i più famosi al mondo Vogue Italia ha affidato il compito di trovare e scattare persone comuni. Sono loro, infatti, i protagonisti dell’ultimo numero del famoso giornale di moda.

Schermata 2021-02-05 alle 11.21.12

Dimenticate modelle professioniste e incredibili fotografi! In questo numero di Vogue Italia troverete gente “comune”, come amiche, madri, figlie, sconosciute incontrate per caso, artiste e musiciste.

Sono loro le protagoniste degli scatti che riempiono le pagine del magazine di moda, tutte tra i 20 e i 30 anni e, soprattutto, con uno stile personale e un senso della moda appassionato.

Anche sulle due copertine spiccano due giovanissime ragazze. Una è Lavinia, 23 anni, stagista proprio presso Vogue Italia; l’altra è Meron, di 27 anni, junior account per Giorgio Armani.

Vogue: solo “real people”

Schermata 2021-02-05 alle 11.23.00

La pandemia ha messo a dura prova molti settori e anche quello della moda non ha avuto scampo. Così, dopo un anno esatto dall’inizio di tutto Vogue ha deciso di dare spazio a chi al fashion non ha mai smesso di crederci.


Leggi anche: Isola dei famosi: tre naufraghi in nomination

Ecco allora che tra le pagine patinate della famosissima rivista sono spuntate persone “comuni”. Tra le foto a cui gli stessi stylist hanno dato vita, infatti, ci sono donne di ogni tipo, tutte under 30, tutte caratterizzate da uno stile proprio.

“Per quanto ne so, è la prima volta che un numero di Vogue viene realizzato senza il contributo di fotografi professionisti e senza modelle: un piccolo esperimento che punta a rappresentare la realtà in presa diretta, con il minor numero di filtri possibili”

ha commentato il direttore Emanuele Farneti nell’editoriale della rivista, spiegando che le copertine sono state scattate in strada a Milano, a pochi metri dalla redazione.

L’intento delle foto di Lavinia e Meron è quello di celebrare qualcuno che crede così tanto nella moda da progettare di farne un lavoro.

Il portfolio di immagini creato, come ha raccontato il direttore creativo della rivista Ferdinando Verderi, racconta infatti di donne che sono una vera ispirazione per chi le ha scelte e le ha fatte posare. Solo così si è potuto dare vita ad una “rappresentazione sincera e senza filtri di quello che è davvero la moda“.

Insomma, una volontà di riportare la moda in strada, dove è nata e “dove tutti sogniamo di tornare presto a vivere vite più libere e leggere!”


Potrebbe interessarti: Isola dei Famosi 2018 svelati i concorrenti?

Arianna Preciballe
Suggerisci una modifica