Addio al divulgatore di cultura italiano Piero Angela, aveva 93 anni

Francesca Naima Bartocci
  • Esperta in TV e Spettacolo
13/08/2022

È appena giunta la notizia della morte di Piero Angela, uno dei maggiori divulgatori culturali italiani, protagonista di programmi storici e di grande successo in Italia.

Addio al divulgatore di cultura italiano Piero Angela, aveva 93 anni

Piero Angela, noto e amato giornalista, conduttore nonché ideatore di programmi televisivi di divulgazione culturale e scientifica, si è spento all’età di 93 anni.

Piero Angela era nato a Torino nel 1928 e la sua carriera ebbe inizio in Rai. Così prese inizialmente il via come cronista radiofonico, per poi intraprendere la strada del giornalismo televisivo come cronista e conduttore del tg.

La popolarità e l’amore da parte degli italiani è dovuta soprattutto ai format televisivi da lui ideati e condotti, con programmi di divulgazione scientifica intramontabili come Quark e Superquark. Ma Piero Angela, sempre travolto dall’amore per il sapere e per la divulgazione del sapere era anche un noto scrittore: Nel cosmo alla ricerca della vita (1980); La macchina per pensare (1983); Oceani (1991); La sfida del secolo (2006); Perché dobbiamo fare più figli (con L. Pinna, 2008); A cosa serve la politica? (2011); Dietro le quinte della Storia. La vita quotidiana attraverso il tempo (con A. Barbero, 2012); Viaggio dentro la mente: conoscere il cervello per tenerlo in forma (2014); Tredici miliardi di anni. Il romanzo dell’universo (2015); Gli occhi della Gioconda (2016) sono alcuni dei suoi libri più noti.

Proprio pochi anni fa, nel 2017 era poi stato pubblicato il libro autobiografico “Il mio lungo viaggio”.

Una perdita quella appena annunciata, che scuote l’Italia intera, e la notizia è appena stata diffusa dal figlio, il quale ha proseguito il cammino intrapreso da Piero Angela.

Piero Angela è morto, l’addio del figlio

Addio al divulgatore di cultura italiano Piero Angela, aveva 93 anni

La notizia della morte di Piero Angela che tra l’altro nel 2004 è stato anche insignito del titolo di Grande Ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana e poi nel 2021 ha avuto il titolo di Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, è stata data dal figlio Alberto Angela, il quale sui social ha scritto:

Buon viaggio papà.

Invece proprio qualche giorno fa lo stesso Piero Angela aveva dato una specie di addio social, scrivendo parole che ora fanno venire i brividi e fanno capire che fino all’ultimo, il giornalista e scrittore ha voluto abbracciare l’umanità, speranzoso che questa possa sempre abbracciarsi e progredire:

Cercate di fare anche voi la vostra per questo nostro difficile Paese.