Ambra Angiolini si commuove in diretta e svela il suo futuro in amore

16/10/2021

Dopo tutte le polemiche che ci sono state dalla notizia della sua rottura con Massimiliano Allegri, Ambra Angiolini è tornata a parlare. L’attrice, infatti, ha voluto ringraziare tutti coloro che le hanno trasmesso supporto in questo momento delicato e si è detta pronta a ricominciare una nuova vita.

Ambra-Angiolini-Political24

Ambra Angiolini in questi giorni si è ritrovata al centro del gossip. La fine della sua storia d’amore con l’allenatore della Juventus, Massimiliano Allegri, ha fatto nascere diverse polemiche, soprattutto dopo che Striscia la Notizia ha deciso di consegnare un tapiro ad Ambra Angiolini, che sarebbe stata tradita dall’ex compagno.

Tradimento confermato anche dalla figlia dell’attrice, Jolanda Renga, che ha sottolineato come l’unica colpa della madre sia stata quella di essersi fidata. Se ai microfoni di Striscia Ambra Angiolini è stata molto diplomatica, ora l’attrice è tornata a parlare e si è mostrata sinceramente commossa da tutto l’affetto ricevuto.


Leggi anche: Ambra tradita: Allegri e la Juve insabbiano tutto?

Ambra Angiolini: si commuove in radio

ambra angiolini

Ambra Angiolini ha parlato con il pubblico di Radio Capital, dove conduce la trasmissione “Le Mattine”. L’attrice ha approfittato di questo momento per poter ringraziare tutti coloro che l’hanno sostenuta in un momento così delicato:

“Grazie per come mi proteggete sempre. Grazie davvero per quello che sto vedendo. Vedere questo muro d’amore che si è schierato davanti a una persona che evidentemente ora non riesce a farlo da sola è commovente. Il mio senso di gratitudine non sbaglia, quello che mi sento di dire è grazie!”.

L’attrice si è mostrata sinceramente commossa dall’affetto ricevuto. Non solo, Ambra Angiolini, sempre in diretta radio, aveva confessato la sua volontà di ricominciare dopo questa forte delusione d’amore:

“Esiste per tutto il Giorno Zero. È un momento in cui non si vince, non si perde, ma si riparte. Ci si allontana dalle persone che diventano ricordi, che non restano […]. E negli inizi non si conosce sconfitte”.

Ilaria Bucataio
Suggerisci una modifica