Andrea Delogu truffata online: “Mi sento una stupida”

Ilaria Bucataio
  • Dott. in Scienze della comunicazione
25/09/2022

Dopo la disavventura capitata in un ristorante, con il personale che l’ha respinta perché non indossava l’abbigliamento giusto, Andrea Delogu è stata protagonista di un altro episodio molto spiacevole. La conduttrice ha rivelato di essere stata vittima di una truffa online, raccontando sui social quello che è successo. 

Andrea Delogu truffata online: “Mi sento una stupida”

Andrea Delogu proprio in queste ore ha raccontato di essere stata protagonista di una disavventura in un ristorante, con il personale del locale che l’ha respinta, non facendola nemmeno sedere per cena, adducendo come motivazione il fatto che l’attrice non fosse vestita in modo consono per la serata (ovvero in tuta da palestra, e quindi non elegante).

In realtà, però, ora è un altro l’episodio spiacevole che ha dovuto fronteggiare. Sulla scia dell’inchiesta di Selvaggia Lucarelli, che da tempo sta indagando sulle campagne crowdfunding lanciate sui social anche da privati, Andrea Delogu ha portato la sua testimonianza, rivelando di essere stata truffata proprio con questo meccanismo.

Andrea Delogu racconta la truffa

Andrea Delogu truffata online: “Mi sento una stupida”

Andrea Delogu, con un lungo post su Instagram, ha raccontato di aver partecipato a diverse campagne di crowdfunding online, con l’idea di riuscire a dare un contributo in maniera diretta alle persone che in quel momento avevano bisogno d’aiuto. Da poco, però, l’attrice e conduttrice radiofonica e televisiva, ha confessato di aver scoperto di essere stata truffata:

Ieri una mia amica mi chiama dandomi della stupida, una persona che conoscevo e che aveva attivato una campagna di raccolta fondi a cui avevo aderito si è rivelato una che, un paio di anni fa, aveva un metodo per guadagnare velocemente e tra l’elenco di persone raggirate di cui si vanta ci sono anche io. Mi sento una stupida. 

La conduttrice si è anche rimproverata per non aver scelto di passare tramite un’organizzazione riconosciuta e strutturata, che lavora in maniera trasparente e che quindi evita queste truffe così spiacevoli e frustranti. Il post di Andrea Delogu, però, si è concluso con un messaggio positivo: 

Non smetto di credere che il mondo sia fatto di catene di gentilezza, se le alimentassimo tutti rendendo, nelle nostre possibilità, la fortuna ricevuta, diventerebbe migliore in poco tempo, solo dobbiamo (devo) stare più attenti e non volerci sentire dei super eroi.