Andrea Scanzi elogia Speranza e sulla destra “Mi fa vomitare”

- 19/09/2020

Andrea Scanzi  di recente sul suo profilo Facebook ha dedicato un post al ministro della Salute Roberto Speranza che di recente è stato in visita ad Arezzzo. Scopriamo cosa ha detto in merito il giornalista.

andrea-scanzi


Andrea Scanzi è un noto scrittore e giornalista del Fatto Quotidiano. Scanzi esprime il suo pensiero tramite il suo profilo Facebook; ogni giorno attraverso i suoi post commenta i comportamenti sbagliati dei politici, fatti di cronaca, attualità e prende posizione su temi importanti.  
Uno dei suoi ultimi post è dedicato alla visita del ministro della Salute Roberto Speranza ad Arezzo. Il giornalista ha voluto spendere alcune parole su Speranza, e sul lavoro che sta svolgendo in questo difficile periodo storico. Scopriamo cosa ha detto Andrea nello specifico.

Andrea Scanzi sul  ministro della Salute Roberto Speranza

119727242-3983563774993254-823448126702526215-o

Siamo abituati a vedere Andrea che quotidianamente mette a tacere i politici o ironizza sulle loro scelte sbagliate. Questa volta invece il giornalista non si scaglia contro nessuno, ma al contrario si congratula con il ministri della salute. Scanzi nel suo post su Facebook ha speso delle ottime parole per ricordare l’importante lavoro che Roberto Speranza sta svolgendo in questo difficile momento. Ecco le sue parole:


Leggi anche: Andrea Scanzi: la destra italiana senza memoria

Ieri è passato da Arezzo il ministro della Salute Roberto Speranza. Lo conosco, lo stimo. E non mi vergogno certo nell’affermarlo pubblicamente.Nel dolore e nel dramma della pandemia, sta facendo un grande lavoro. Lo trovo un dato innegabile. E la battaglia non è finita.Mi ha fatto piacere salutarlo e dirgli, da cittadino, che nei mesi drammatici del lockdown mi sono sentito rassicurato all’idea di avere avuto lui in quel dicastero e non certi gaglioffi. Molto rassicurato.

Infine poi non poteva mancare una frecciatina alla destra Italiana, Andrea infatti conclude il suo post così: “Questa destra è sempre più inguardabile e irricevibile. Per dirla con un francesismo forse troppo criptico, mi fa vomitare”.

Commenti: Vedi tutto