Aurora Ramazzotti vittima di molestie?

30/03/2021

La denuncia da parte di Aurora Ramazzotti arriva sui social: fischi, commenti sessisti, complimenti eccessivi e indesiderati da parte di sconosciuti: è il fenomeno del catcalling e anche lei, come moltissime donne, deve ingiustamente fare i conti con questi episodi spiacevoli. 

Aurora-Ramazzotti-1

Lo sfogo sui social di Aurora Ramazzotti arriva dopo una sessione di jogging in strada. La figlia di Eros Ramazzotti e Michelle Hunziker parla ai suoi follower delle continue molestie verbali che le donne e lei stessa sono costrette a subire ancora nel 2021.

Fischi, commenti sessisti ed altri atteggiamenti indesiderati da parte di sconosciuti. Questo è il catcalling e Aurora denuncia: Se lo fai, sappi che fai schifo.

L’episodio durante il jogging

Aurora-Ramazzotti3-1

Dopo una sessione di jogging, Aurora Ramazzotti pubblica delle stories su Instagram in cui spiega di essere continuamente vittima di molestie verbali in strada da parte di sconosciuti. Purtroppo è un problema che coinvolge la stragrande maggioranza delle donne da sempre, e nel 2021 le cose non sembrano ancora migliorare.


Leggi anche: Aurora Ramazzotti: tante difficoltà e l’amore per Goffredo

L’influencer spiega che il catcalling non è legato all’abbigliamento o a un atteggiamento in particolare assunto dalla donna, che non giustificherebbe comunque la molestia verbale, ma che si tratta semplicemente di un comportamento schifoso dal quale si dice schifata:

“Ragazzi ci rendiamo conto che nel 2021 succeda ancora, di frequente tra l’altro, il fenomeno del catcalling? Se non sapete cos’è il catcalling vi lascio la definizione qui. Comunque, sono l’unica che ne è vittima costantemente? Nonostante io sia una che si veste un po’ da maschiaccio, appena mi metto una gonna, o in questo caso mi tolgo la giacca sportiva mentre sto correndo, perché fa un cacchio di caldo, io debba sentire i fischi, i commenti sessisti le schifezze. A me fa schifo, mi fa schifo, e se sei una persona che lo fa e stai vedendo questa storia perché ti arriva in qualche modo, sappi che fai schifo.”

Non è stato un episodio isolato

Aurora-Ramazzotti

Durante lo sfogo nelle storie di Instagram, Aurora Ramazzotti spiega che non si tratta di un episodio isolato, e che, anzi, basta davvero poco perché improvvisamente si ritrovi vittima del fenomeno del catcalling: è sufficiente una gonna, o il togliersi la giacca perché le vengano rivolti fischi e parole volgari da parte di sconosciuti.

Nel 2021 è ora di smettere di assumere atteggiamenti così schifosi nei confronti di una donna, spiega Aurora, chiedendo retoricamente ai suoi follower se fosse l’unica a cui capitano episodi così spiacevoli. Purtroppo le molestie di strada non stanno andando verso l’estinzione e attraverso il suo profilo Instagram, l’influencer ha voluto far luce su un fenomeno così diffuso e così poco combattuto.


Potrebbe interessarti: Aurora Ramazzotti su Chanel Totti: anche lei ne paga ancora le conseguenze

Giulia Marinangeli
Suggerisci una modifica