Britney Spears, nuovamente libera?

09/09/2021

Britney Spears è di nuovo libera? Sembrerebbe che i nuovi risvolti del caso Free Britney stiano andando verso questa direzione. Jamie Spears, padre della principessa del pop, avrebbe infatti richiesto la fine della sua “conservatorship” dopo 13 anni, negli ultimi dei quali questa richiesta era stata espressa da sua figlia, senza però mai essere accolta.

britney-spears-e1590512077613-1000×600

Una storia drammatica che avrebbe trovato un lieto fine: sembrerebbe infatti che Britney Spears verrà liberata dalla conservatorship che per tredici anni l’ha costretta a dipendere in tutto da suo padre, tutore del suo patrimonio e delle sue libertà, anche le più elementari.

La principessa del pop mondiale era infatti stata affidata alla tutela legale di Jamie Spears dal 2008, a seguito di un crollo emotivo della cantante e delle conseguenti cure in un ospedale psichiatrico.

Dopo anni di lotte mediatiche e giudiziarie, ora uno spiraglio di speranza sembrerebbe essersi concretizzato dopo che il padre e tutore di Britney Spears avrebbe depositato un’istanza al Tribunale di Los Angeles nel quale sostiene che questa tutela non sia più necessaria per sua figlia.


Leggi anche: Chiara Ferragni schifata: vuole giustizia per Britney Spears

Il passo indietro di Jamie Spears

britneyspears

La lotta di Britney Spears per riappropriarsi delle proprie libertà è passata attraverso anni di battaglie giudiziarie e mediatiche, con la nascita anche del movimento Free Britney, nato grazie ai sostenitori della causa della principessa del pop che attraverso i social hanno fatto sentire la propria voce.

L’importante risvolto di queste ore che racconta di un passo indietro di Jamie Spears è dunque un importante colpo di scena: sembrerebbe infatti che il tutore della cantante di fama mondiale abbia depositato al Tribunale di Los Angeles un’istanza con cui avanza la richiesta di rinunciare al ruolo di supervisore delle libertà e del patrimonio di sua figlia.

“Ha diritto a che questa corte consideri seriamente se la tutela non sia più necessaria“, si evince dal documento depositato.

Potrebbe essere una trappola?

britneyspears2

In queste ore alcune ipotesi si stanno facendo strada dopo il colpo di scena nel caso Free Britney: a sollevarle è stato il sito TMZ che sosterrebbe che alcune fonti avrebbero riportato delle indiscrezioni secondo le quali questo passo indietro farebbe parte di un disegno ancora più grande.

Jamie Spears avrebbe, secondo queste ipotesi, fatto in modo di domandare la libertà a sua figlia così da portarla ad un nuovo crollo emotivo che la riporterà a chiedere aiuto proprio a suo padre, che tornerebbe così ad ottenere con il volere di sua figlia la conservatorship che fino ad oggi ha attanagliato la star.


Potrebbe interessarti: Tommaso Zorzi sostiene il movimento FreeBritney

Giulia Marinangeli
Suggerisci una modifica