Chiara Ferragni infuriata sul web

27/03/2021

Sembrerebbe proprio che qualcuno abbia accusato Chiara Ferragni di essere ricorsa al makeup per andare in sala parto. Ma l’influencer non ci sta e replica agli attacchi spiegando le ragioni del viso truccato durante la nascita della piccola Vittoria.

chiaraferragni3

Nelle sue stories di Instagram Chiara Ferragni fa chiarezza sull’ultima polemica sollevata dal web: sì, era truccata durante il parto e no, non era appositamente truccata per l’occasione, ma la ragione sarebbe un impegno lavorativo in cui era coinvolta nel momento in cui sono iniziate le contrazioni.

Dopo il chiarimento, l’influencer ha anche raccontato i dettagli del parto e come sia andata rispetto alla nascita di Leone.

Le ragioni del trucco durante il parto

chiaraferragni2

Nessuna correlazione tra makeup e parto, conferma Chiara Ferragni nelle sue stories di Instagram, anzi, l’influencer spiega che le contrazioni sono arrivate nel bel mezzo di un impegno lavorativo e che quindi, su consiglio del medico, è andata direttamente in clinica così com’era, abiti e pettinatura compresi:


Leggi anche: Chiara Ferragni posta il racconto del parto di Leone: 2 milioni di like

“Stavo leggendo un po’ dei vostri commenti: però ragazzi, secondo voi io mi trucco per andare a partorire? Stavo facendo un lavoro lunedì pomeriggio verso le sei, di cui vi parlerò. Stavamo filmando una cosa e alle 9 ho cominciato ad avere le contrazioni e il mio dottore mi ha detto di andare lì subito, quindi non è che mi sono messa a struccarmi eccetera, sono andata come ero vestita e come ero pettinata, col glam (il trucco) che era top, ha resistito tutto il parto, quindi fa super ridere, soprattutto rispetto alla prima gravidanza in cui ero veramente sudata, tutta sfatta, in questa sembravo veramente che avessi appena fatto un glam.”

Il parto naturale e veloce

19.00 – Chiara Ferragni sbotta: non mi sono truccata per andare a partorire

Dopo le precisazioni sul makeup in sala parto, Chiara Ferragni ha continuato a raccontare più nello specifico i dettagli della nascita della piccola Vittoria che, a quanto pare, ha richiesto meno ore e minor sforzo rispetto alla nascita di Leone:

“Il secondo parto è stato molto veloce, ho avuto contrazioni forti forti e dolorose solo per 50 minuti, poi ho fatto l’epidurale ed è durato in tutto 4 ore, quindi è stato veramente fantastico.”

 

Giulia Marinangeli
Suggerisci una modifica