Chiara Ferragni, paura per la mamma: aggredita da un tassista

Ilaria Bucataio
  • Dott. in Scienze della comunicazione
14/10/2022

Una disavventura per la mamma di Chiara Ferragni, Marina di Guardo. La donna, autrice di thriller di successo, oltre che madre di tre splendide figlie, è salita a bordo di un taxi per raggiungere l’aeroporto di Linate a Milano: la sua esperienza con il tassista, però, è stata tutt’altro che positiva! 

Chiara Ferragni, paura per la mamma: aggredita da un tassista

Sui social la mamma di Chiara Ferragni, Marina di Guardo, ha raccontato di aver vissuto una disavventura a Milano. La donna doveva raggiungere l’aeroporto di Linate per poter prendere un volo che l’avrebbe portata a Londra, per cui era anche di fretta. Peccato che il tassista scelto non fosse dello stesso avviso e, oltre a rischiare di farle perdere l’aereo, l’ha anche aggredita verbalmente.

“Anche a voi è successo qualcosa di simile?”, ha chiesto Marina di Guardo alla fine del suo racconto, cercando di capire se questi sono episodi frequenti in quel di Milano. Ma vediamo nel dettaglio quello che è capitato alla mamma di Chiara Ferragni, che ha minacciato anche di chiamare le forze dell’ordine!

Marina di Guardo: disavventura con un tassista

Chiara Ferragni, paura per la mamma: aggredita da un tassista

Marina di Guardo ha iniziato il suo racconto spiegando di aver chiesto al tassista di seguire il percorso abituale – quello più breve e veloce – per raggiungere l’aeroporto di Linate, visto che era già in ritardo. Il tassista, però, non ha esaudito la richiesta della cliente, anzi:

Viene in parte disatteso e allungato, con una perdita di tempo e soldi. Chiedo il motivo di quella variazione e mi viene risposto che, nel caso non sia contenta, posso scendere e cercare un altro taxi. Anzi, il conducente accosta e mi invita, in maniera aggressiva, a scendere subito. Mi rifiuto (non posso sprecare tempo a cercare un altro taxi, perderei il volo) e solo quando minaccio di chiamare la polizia si decide a proseguire il viaggio, sbuffando.

Ma non è finita qui! Una volta arrivata a Linate, Marina di Guardo è stata lasciata all’inizio dell’area partenze, costringendola a fare un lungo tratto a piedi. Per ultimo, ecco il conto salatissimo: “Mai speso così tanto per Linate!”.