Clizia Incorvaia furiosa sui social: cos’è successo

Roberta Porto
  • Esperta in TV e Spettacolo
25/06/2022

Clizia Incorvaia è finita nuovamente sotto l’attacco degli haters dopo che ha condiviso sui social un video in cui si vede il piccolo Gabriele mentre assaggia la prima frutta.
Questa volta però l’influencer siciliana non ha lasciato correre le offese ricevute decidendo di rispondere per le rime agli odiatori della rete che commentato il suo post.

(18:50) Clizia Incorvaia furiosa sui social: cos’è successo

Nuova polemica, e nuova sfuriata, per Clizia Incorvaia. 
L’influencer da poco diventata mamma del piccolo Gabriele, il figlio avuto con l’ex gieffino Paolo Ciavarro, è stata raggiunta da numerosi commenti polemici dopo aver condiviso sul proprio profilo social un video in cui mostra il figlio mentre assaggia per la prima volta la frutta.

Clizia Incorvaia e la sfuriata sui social

(18:50) Clizia Incorvaia furiosa sui social: cos’è successo

“Ho dovuto eliminare il video della prima pappa di Gabriele perché non voglio energie negative e gente che scriva cose senza criterio sotto un video di bellezza. E non permetto a gentaglia di rovinare e inquinare ciò. Noi abbiamo un pediatra e a lui facciamo riferimento non a tuttologi vari ed eventuali”.

Con queste parole Clizia ha risposto ha chi l’ha attaccata per come sta svezzando il figlio Gabriele; il suo doveva essere un filmato leggero con cui condivideva con i propri fan un momento importante e divertente del figlio ma alcuni haters hanno rovinato tutto con commenti stupidi e inutili, costringendo la compagna di Paolo Ciavarro a eliminare il video.

L’altra polemica su Clizia

(18:50) Clizia Incorvaia furiosa sui social: cos’è successo

Non è la prima volta che Clizia finisce al centro di una polemica legata alle scelte prese sul figlio; un’analoga situazione era capitata qualche mese fa, quando fece sapere di aver smesso di allattare il figlio.
Attraverso una storia su Instagram aveva spiegato che non aveva latte a sufficienza e che questo per lei era comunque motivo di dispiacere; nella sua riflessione aveva anche espresso vicinanza a tutte le madri che si sono ritrovate nel suo stesso caso o che, per qualche motivo, sono state impossibilitate o non hanno voluto allattare.
Subito la Incorvaia venne raggiunta da una serie di commenti tutt’altro che comprensivi e teneri e anche in quel Clizia non riuscì a tacere:

“E la bella vita non c’entra nulla con ciò che ho scritto. Ps. L’ignoranza è la più brutta delle bestie” tuonò contro gli haters.