Diritto all’aborto abolito: negli USA sentenza storica

Redazione SoloDonna
  • Esperta in TV e Spettacolo
24/06/2022

Con una sentenza che rimarrà nella storia della giurisprudenza, la corte Suprema degli Stati Uniti d’America, ha abolito il diritto di ogni donna ad interrompere la gravidanza

Diritto all’aborto abolito: negli USA sentenza storica

Dopo 50 anni, periodo in cui la sentenza Roe v. Wade del 1973  tutelava e permetteva a tutte le donne americane di poter abortire, ecco arrivare una nuova sentenza storica, capace di negare non solo il diritto delle donne di abortire, ma sopratutto ribaltare un diritto conquistato dopo anni e anni di lotte e sacrifici.

Una sorta di salto indietro nel tempo, portando il paese agli inizi anni ’70 quando le donne per interrompere una gravidanza erano costrette a ricorrere a metodi “fai d te”, con tutte le conseguenze sulla loro salute.
Con 6 voti a favore e 3 voti contrari la sentenza recita testualmente

L’aborto presenta una profonda questione morale. E la Costituzione non conferisce il diritto all’aborto

Ad opporsi a questa sentenza i tre giudici liberali Sonia Sotomayor, Elena Kagan e Stephen Breyer.

Tristemente, molte donne hanno perso oggi una tutela costituzionale fondamentale. Noi dissentiamo

Aborto in America: e adesso cosa accadrà?

Diritto all’aborto abolito: negli USA sentenza storica

Nei prossimi mesi cosa accadrà? Ogni singolo stato potrà applicare tale legge in modo autonomo, disciplinandolo in modo interno e personalizzato.
Le prime reazioni sono state molto dure, tra queste da segnalare anche quella dell’ex presidente Barack Obama

Today, the Supreme Court not only reversed nearly 50 years of precedent, it relegated the most intensely personal decision someone can make to the whims of politicians and ideologues—attacking the essential freedoms of millions of Americans.