Drag Race Italia, bloccato il profilo Instagram: Zorzi furioso

19/11/2021

Ieri sera a mezzanotte, Drag Race Italia ha debuttato su Discovery Plus con il primo episodio riscuotendo già un notevole successo. Questa mattina però, l’account Instagram dello show è stato segnalato e bloccato, rendendo così i contenuti social inaccessibili. Sono in molti a sospettare la natura discriminatoria del gesto.

dragraceitalia

A poche ore dal suo debutto, Drag Race Italia ha già dovuto fare i conti con una dimostrazione di odio non indifferente.

Dalla mezzanotte di ieri infatti, il primo show italiano interamente dedicato all’arte drag ha subito una segnalazione di massa del proprio account Instagram, al punto che il profilo è stato bloccato, rendendo così inaccessibili i contenuti della pagina.

Dato il tema messo in luce da Drag Race Italia, ovvero il superamento dei pregiudizi basati sul binarismo di genere, l’ipotesi che sta andando per la maggiore è che il gesto compiuto ai danni della pagina Instagram dello show sia proprio di natura omobitransfobica.


Leggi anche: GF Vip, Tommaso Zorzi: spunta un altro flirt

Dai loro profili personali, Tommaso Zorzi e Priscilla, co-conduttori e giudici del programma insieme a Chiara Francini, hanno denunciato e commentato il fatto.

Drag Race Italia: segnalazioni di massa per bloccare l’account

dragraceitalia

Attualmente, se si cerca il profilo “dragraceitalia.official” su Instagram non si ottiene alcun risultato e la pagina dell’account appare svuotata di tutti i contenuti e con la dicitura “user not found“, ovvero utente non trovato.

Tutto ciò è il risultato del blocco che il profilo ufficiale di Drag Race Italia ha subito a causa di una segnalazione di massa avvenuta dopo poche ore dal debutto del programma su Discovery Plus.

Dopo anni infatti, lo storico show statunitense dedicato all’arte drag e adattato a decine di versioni internazionali, è riuscito a sbarcare anche in Italia, ma la conseguenza è stata subire comunque sui social i gesti di odio che in molti sospettano sia di natura discriminatoria.

Il programma, proprio per la sua essenza, è volto non solo a mostrare la complessità e la maestria dell’intrattenimento di cui l’arte drag si nutre, ma anche a veicolare solidarietà per la lotta ai diritti civili, specialmente se volti a combattere gli stereotipi e l’odio verso la comunità LGBTQ+.


Potrebbe interessarti: GF Vip, aereo per Zorzi: è Mahmood il mittente misterioso?

La reazione dei conduttori

tommasozorzi

Bienvenidos en Italia” commenta nelle sue stories, con grande rammarico, Tommaso Zorzi. Il co-conduttore e giudice di Drag Race Italia ha infatti commentato quasi subito il fatto sui social:

“Sì, hanno segnalato il profilo di Drag Race e lo hanno chiuso. Affamocc a kittamuort. Bienvenidos en Italia.”

Anche Priscilla, alla conduzione e alla giuria dello show con Tommaso Zorzi e Chiara Francini, ha condiviso nelle sue stories tutti i messaggi di solidarietà delle decine e decine di utenti che hanno già dato vita ad una vasta fanbase di DRI, nonostante sia in tv soltanto dalla mezzanotte di oggi.

Giulia Marinangeli
Suggerisci una modifica