Elisa commuove il web: il ricordo degli zii

12/04/2021

Elisa Toffoli è una cantante italiana ormai un punto di riferimento per il pop italiano; come molti italiani, anche lei ha pianto dei suoi cari in questi duri mesi di lotta al nemico invisibile che porta il nome di Coronavirus. Elisa non è riuscita a trattenersi e ha commosso l’intero web con un post in ricordo di alcuni zii fondamentali nella sua vita e soprattutto professione artistica.

elisa6-e1461055573108

Un lungo messaggio per ricordare chi, se non fosse per questo terribile nemico invisibile che combattiamo da oltre un anno, sarebbe ancora qui; questo è quello che Elisa Toffoli, 43 anni, ha voluto fare oggi con un commovente post Instagram.

Oltre a numerosi colleghi e personaggi dello spettacolo che hanno appoggiato la cantante in questo momento di sconforto e dolore, l’intero web si è stretto attorno al suo cuore per cercare di arginare le lacrime di una ferita che, purtroppo, non verrà mai colmata.

Un messaggio agli zii che hanno perso la vita a causa del Covid e che, a livello professionale, sono stati il motore che ha spinto la cantante friulana a lanciarsi su un palco.


Leggi anche: Isola dei famosi: Elisa Isoardi in lacrime

Elisa ricorda gli zii morti di Covid

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da ELISA TOFFOLI Official (@elisatoffoli)

Non è facile, soprattutto in questi giorni che seguono le feste di Pasqua, pensare che alcuni cari potrebbero ancora essere tra di noi se non fosse per il Covid.

Nemmeno Elisa se lo spiega e, in un lungo post per ricordare i suoi zii, ricorda con palese commozione:

È stata una fortuna immensa poter essere lì con voi mentre costruivate i vostri spettacoli e assorbire quell’energia creativa e quel senso di potere e di magia che emanavate. È lì che ho iniziato a decidere che avrei deciso, che avrei ascoltato quello che avevo dentro. Lì ho imparato che era possibile farlo. Avete brillato, eravate liberi. Fortissimi nelle vostre umane fragilità, pieni di coraggio. Avete cambiato le regole del gioco. Siete stati un esempio. Eravate l’avanguardia, le possibilità, lo sguardo sul mondo e nella mente creativa, in un Friuli dei primi anni settanta, in una provincia che non ha mai potuto costringervi a essere chi non eravate.

Persone che, a detta della cantante vincitrice di Sanremo nel lontano 2001, erano oltre le aspettative. Un messaggio che ha fatto il giro dei social e del web per far comprendere che questa situazione coinvolge chiunque e che, per il momento, ognuno di noi può solamente cercare di rispettare il prossimo con pochi semplici gesti.

 

Vito Girelli
Suggerisci una modifica