Eros Ramazzotti rivela: io e Michelle abbiamo voluto…

Roberta Porto
  • Esperta in TV e Spettacolo
29/07/2022

In una recente intervista Eros Ramazzotti ha parlato apertamente del suo rapporto con l’ex moglie Michelle Hunziker.
Il cantante 58enne ha rivelato che tra loro vi è un profondo affetto; in passato i rapporti tra Eros e Michelle non sono sempre stati facili ma, a distanza di molti anni dal loro divorzio, i due sono riusciti a trovare un buon equilibrio.

(21:30) Eros Ramazzotti: con Michelle rivela che..

Eros Ramazzotti si è confessato in una recente intervista a Sette, l’inserto de Il Corriere della Sera.
Il cantante ha parlato senza filtri dei suoi successi, della sua straordinaria carriera e dell’amore per Michelle Hunziker con la quale ha ritrovato negli ultimi tempi una forte sintonia.

Eros Ramazzotti e il rapporto con Michelle

(21:30) Eros Ramazzotti: con Michelle rivela che..

Eros e Michelle si sono conosciuti nel lontano 1995 quando lui era agli inizi della sua carriera e lei una giovane e promettente modella; 32 anni Eros e 18 Michelle, tra loro è stato un vero e proprio colpo di fulmine che nel 1996 si è concretizzato anche con la nascita di Aurora.
Convolati a nozze nel 1998 Eros e Michelle si sono però separati alcuni anni dopo e da quel momento il loro rapporto è stato sempre piuttosto burrascoso; oggi, come raccontato dallo stesso cantante 58enne, hanno ritrovato una forte sintonia:

Michelle? Ho, abbiamo, voluto dimostrare una cosa semplice e bellissima: che un amore, per quanto grande e per quanto profondo, può finire senza che sparisca l’affetto, la condivisione, il desiderio che l’altro sia felice.

Eros si riferisce al fatto di aver voluto proprio l’ex moglie e la figlia Aurora come protagoniste del video clip del suo nuovo brano intitolato Ama descritto da lui stesso come un inno all’amore senza regole imposte, senza codici da rispettare.

La riflessione di Eros sulla società odierna

(21:30) Eros Ramazzotti: con Michelle rivela che..

Sempre durante la lunga intervista rilasciata a Sette, Eros ha poi voluto fare una profonda riflessione sulla società odierna di cui lo colpisce il desiderio che le persone hanno di guardare ogni cosa con uno sguardo nero, pieno di sospetto e di rancore, carico di pregiudizi e di giudizi, spesso ingiustificati.
Il cantante ha poi definito i social come il festival del negativo dato che troppo spesso vengono utilizzati dalle persone come modo per comunicare rabbia e odio invece che gioia e armonia:

Possibile che nessuno possa difendere i più deboli da questo tribunale improvvisato, autonominato, che emette sentenze arbitrarie e può distruggere la serenità di un essere umano? A me non piacciono le semplificazioni estreme e non mi piace che tutto sia appiattito, che nel grande calderone, siano messi sullo stesso piano chi si improvvisa musicista e chi ha studiato per anni composizione al Conservatorio. Tutti uguali? Manco per niente. Ognuno è figlio della fatica che ha fatto nella vita, del suo talento, della determinazione del suo carattere.