Euro 2020: Ciro Immobile favorevole si espone

13/06/2021

In occasione di Euro 2020 Ciro Immobile e sua moglie sono stati intervistati da Vanity Fair. Durante la conversazione alcune domande sono ricadute sul tema delle famiglie arcobaleno, e l’attaccante azzurro ha dichiarato di essere totalmente favorevole al DDL Zan.

ciroimmobile

Ciro Immobile è stato un protagonista indiscusso di Turchia-Italia, partita inaugurale di Euro 2020 che si è disputata allo Stadio Olimpico di Roma lo scorso venerdì.

Nei giorni scorsi, in occasione del Campionato europeo di calcio Ciro Immobile e sua moglie Jessica Melena sono stati intervistati da Vanity Fair, e oltre alle domande riguardanti la formazione e la giovinezza dell’attaccante della Nazionale, Ciro Immobile ha parlato anche di diritti per le famiglie arcobaleno e di sostegno al Ddl Zan.

I figli sono di chi li ama

Non è frequente che nel mondo del calcio vengano esposte determinate tematiche come i diritti LGBTQ+ ed è ancora più raro che un calciatore si esponga con così netto sostegno dei diritti di questa comunità.

Ciro Immobile e sua moglie Jessica Melena invece, hanno risposto con una netta presa di posizione su cosa ne pensino delle famiglie arcobaleno. L’attaccante azzurro ha dichiarato che non si dovrebbe neanche parlare di famiglie “diverse”, perché chiunque abbia da dare amore ad una persona, anche a un figlio, dovrebbe avere il diritto di farlo.

A questo pensiero si unisce Jessica Melena che aggiunge che i figli sono di chi li cresce e che indipendentemente dal fatto che i genitori siano uomo e donna oppure no, la famiglia c’è quando c’è l’amore.

Ciro Immobile per il DDL Zan

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Ciro Immobile (@ciroimmobile17)

L’intervista si è ancora soffermata sul mondo del calcio e sulla rara esposizione di chi ne fa parte su molti temi riguardanti i diritti.

Ciro Immobile ha smentito questa tendenza generale a schivare tematiche nel mondo del calcio che riguardino i diritti della comunità LGBTQ+, tanto che alla domanda secca “prenderebbe posizione a sostegno del DDL Zan?” l’azzurro ha risposto “Assolutamente sì”.

Giulia Marinangeli
Suggerisci una modifica