Fedez, conclusa la causa con il Codacons: migliaia di euro di risarcimento

Arianna Preciballe
  • Laureata presso il NID - Nuovo Istituto Design
20/01/2023

Qualche tempo fa Fedez era stato querelato dal Codacons e da allora tra il rapper e l’associazione consumatori era nata una lunga battaglia legale. Eppure in queste ore, è stato proprio il marito di Chiara Ferragni a trionfare: ecco come sono andate le cose.

Fedez vince contro il Codacons: migliaia di euro di risarcimento

La vicenda tra Fedez e il Codacons che si è conclusa in queste ore, è in realtà nata ormai molti anni fa, quando l’associazione aveva accusato l’artista di averla diffamata attraverso una serie di affermazioni sui social.

Vi ricordare il Codacons che mi aveva querelato e denunciato e chiesto a risarcimento danni per oltre un milione di euro? Ecco il tribunale ha detto: Codacons chiedete un milione di euro a Federico? Col C***o!

ha spiegato tuttavia il diretto interessato in queste ore, spiegando che alla fine è stato lui a vincere la battaglia.

E soprattuto li ha condannati a risarcire di spese legali: 20 mila euro. Grazie Codacons!

ha fatto sapere il marito della Ferragni, ringraziando poi, i genitori che lo hanno supportato, sua moglie e i suoi legali…

È come se fosse una premiazione di un Oscar per me.

ha continuato Federico. Il Codacons, così, ha prontamente confessato la sentenza.

Fedez vince contro il Codacons

Fedez vince contro il Codacons: migliaia di euro di risarcimento

Il Codacons rispetta come sempre le decisioni della magistratura, non solo quando sono favorevoli alle sue azioni giudiziarie.

ha fatto sapere ad AdnKronos l’associazione consumatori. Secondo quest’ultima, però, la sentenza in questione onderebbe ancora più evidente la necessità di intervenire con urgenza “per assicurare l’uniformità di giudizio in tema di diffamazione, allo scopo di evitare che a personaggi famosi come Fedez sia consentito insultare liberamente e impunemente il prossimo in quanto considerato dal tribunale ‘aduso alle provocazioni’.

Il Codacons si è poi lamentato del fatto che loro siano invece stati rinviati a giudizio per aver definito il rapper ‘ciuccio’.

Proporremo appello contro la sentenza del Tribunale di Roma e, se sarà confermata la condanna del Codacons al risarcimento delle spese legali, chiederemo a Fedez di devolvere il corrispettivo in beneficenza.

ha continuato l’associazione che non ha gradito la sentenza, visitata anche dall’AdnKronos, in cui si legge che l’espressione volgare “perde potenza” in quanto il soggetto è “aduso alle provocazioni, e nel canale social si è abituati ad un linguaggio informale ed espressioni colorite.

Che ne pensate della decisione della giudice?