Fedez denunciato per pubblicità occulta

Roberta Porto
  • Esperta in TV e Spettacolo
18/12/2020

In questi giorni Fedez ha voluto fare un altro gesto di generosità regalando, grazie ad una raccolta fondi, 1000 euro a 5 persone bisognose. Il Codacons però non ha visto di buon occhio l’iniziativa del rapper.

fedez-auto-donazioni-2-1607942768813–

Il Codacons ha deciso di denunciare Fedez dopo che quest’ultimo ha avviato sui social un raccolta fondi da destinare ad alcune persone bisognose. Il rapper si è poi occupato personalmente di consegnare la somma raccolta alle persone scelte e per questo è arrivata la denuncia da parte dell’associazione..

Fedez e la nuova denuncia del Codacons

fedez

Niente da fare, nemmeno l’ultima iniziativa benefica del rapper è stata gradita al Codacons.
Tutto nasce dall’idea di Fedez di avviare una raccolta fondi sui social; raggiunti i 5000 euro l’artista ha deciso di dividerli e distribuirli personalmente a 5 persone bisognose.

Così, una volta alla guida della sua Lamborghini, ha girato per la città di Milano con l’obiettivo di consegnare il denaro raccolto come un vero e proprio Babbo Natale.

Se però da una parte l’iniziativa è stata molto apprezzata e gradita dai fan, dall’altra gli è costata non poche critiche e addirittura una denuncia dal Codacons che non gli da tregua..

Denunciato per pubblicità occulta

fedez-e-giulia-valentina-no-matrimonio-1280×720

Quello che ha denunciato il Codacons è stato il fatto che Fedez abbia consegnato il denaro raccolto a bordo della sua Lamborghini; come riportato da Adnkronos la denuncia fatta sarebbe proprio per presunta pubblicità occulta.
Secondo l’associazione, Fedez avrebbe in questo modo fatto un’implicita pubblicità occulta appunto al marchio dell’auto:

“In questi giorni siamo stati sommersi dalle richieste di utenti che non hanno gradito l’iniziativa di Fedez che, oltre a sembrare una operazione di marketing autopromozionale più che un’opera di solidarietà, potrebbe aver realizzato l’illecito di pubblicità occulta ad un noto marchio automobilistico”.

Il Codacons poi continua:

“Le norme vigenti vietano espressamente la fattispecie di pubblicità occulta, anche con riferimento al web o ai social network, quando questa occulta o presenta in modo oscuro, incomprensibile, ambiguo o intempestivo le informazioni o non indica l’intento commerciale della pratica stessa qualora questi non risultino già evidente dal contesto nonché quando, nell’uno o nell’altro caso, ciò induce o è idoneo a indurre il consumatore medio ad assumere una decisione di natura commerciale che non avrebbe altrimenti preso”.

L’associazione avrebbe perciò chiesto all’Antitrust di aprire un procedimento in merito.
Come finirà questa ennesima battaglia tra il Codacons e Fedez?