Azzurre a Tokyo 2020

Fedez: la nail art a tema Mille

02/07/2021

Mille, la hit estiva di Fedez, Achille Lauro e Orietta Berti ha superato in queste ore i venti milioni di visualizzazioni su YouTube. Nel frattempo Fedez mostra la mail art dedicata al suo successo del momento.

fedez

Mille è diventata molto più che un tormentone estivo. Il successo di Fedez, Achille Lauro e Orietta Berti è diventata una vera e propria mania che sta spopolando nel web, arrivando a decine e decine di parodie e imitazioni del super trio nato proprio per dare vita alla canzone dell’estate.

Oggi il video ufficiale di Mille ha raggiunto e superato i venti milioni di visualizzazioni su YouTube e Fedez dedica alla sua hit la sua nuova nail art.

Mille: venti milioni di visualizzazioni

mille2

Questa mattina, dalle proprie Instagram stories, Fedez ha annunciato che Mille è la canzone italiana più trasmessa dalle radio in questo momento.


Leggi anche: Mara Venier, furiosa contro gli haters di Achille Lauro

Come se non bastasse, ad aggiungersi agli innumerevoli traguardi raggiunti da questa canzone ormai amatissima dal pubblico, si è aggiunta anche la notizia che su YouTube, il video ufficiale di Mille ha superato le venti milioni di visualizzazioni, e ora è a più di venti milioni e seicento mila.

Una cifra raggiunta in poco più di due settimane e che va ad aggiungersi ai quasi 17 milioni e mezzo di stream su Spotify e altrettanti nel resto delle piattaforme digitali.

La nail art a tema di Fedez

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da FEDEZ (@fedez)

Per festeggiare il successo senza sosta di Mille, Fedez, appassionato da lungo tempo di nail art, si è fatto realizzare una manicure appositamente ispirata al videoclip della canzone.

Sulle unghie del rapper quindi, ecco che appaiono il suo ritratto e quelli di Achille Lauro e di Orietta Berti, vestiti e acconciati proprio come nel video di Mille, con tanto di conchiglie qua e là che richiamano l’outift di Orietta, regina della musica leggera italiana.

Giulia Marinangeli
Suggerisci una modifica