Fedez, Mille: tre volte disco di platino

02/08/2021

Questa estate è stata decisamente dominata dal tormentone di Fedez cantato insieme ad Achille Lauro e ad Orietta Berti. Mille è arrivato al suo terzo disco di platino e questo traguardo è stato conquistato in appena un mese e mezzo dalla sua uscita.

fedez

Il singolo cantato da Fedez, Achille Lauro e Orietta Berti non si ferma più: non passa una settimana senza che Mille non raggiunga un traguardo, e sempre più prestigioso.

Con le visualizzazioni e gli stream a decine di milioni e in costante crescita e con la presenza quasi costante nelle rotazioni radiofoniche, il tormentone di quest’anno conquista anche il mercato e in un mese e mezzo arriva già al suo terzo disco di platino.

Mille: Ancora una volta disco di platino

19:00 – Fedez: Mille è tre volte disco di platino

La notizia è arrivata questo pomeriggio ed è stata subito rilanciata sui social anche dallo stesso Fedez e dagli altri due interpreti, Achille Lauro e Orietta Berti.


Leggi anche: Mara Venier, furiosa contro gli haters di Achille Lauro

Mille, ad un mese e mezzo dalla sua uscita ha conquistato una quantità infinita di traguardi e oggi il terzo disco di platino certifica che questo singolo, tra i tormentoni assoluti dell’estate di quest’anno, ha superato le 210000 copie vendute.

La velocità con cui questa canzone ha raggiunto un così alto numero di vendite lascia presagire che il suo successo è destinato a crescere ancora per un po’.

Mille: views e stream in costante crescita

Le cifre di Mille sono straordinarie. Sin dalla sua uscita, agli inizi di giugno, gli stream nelle piattaforme digitali e le visualizzazioni del video ufficiale su YouTube hanno cominciato a salire sin dai primi minuti.

Attualmente i numeri raggiunti sono astronomici, e continuano a crescere costantemente: basti pensare che solo su Spotify gli ascolti della canzone ha superato di molto i 35 milioni di ascolti.

Per quanto riguarda il video ufficiale di Mille, su YouTube il numero di visualizzazioni è di quasi 45 milioni e mezzo, e anche in questo caso, è un numero che non accenna a fermarsi.

Giulia Marinangeli
Suggerisci una modifica