Francesco Oppini infuriato: il nuovo toy boy della Parietti

19/12/2020

Ha pagato lei? Questa qua l’ho vista rimbambita stasera? Francesco Oppini impazzisce per lo scherzo realizzato dalle Iene alle sue spalle. Il toy boy della madre era solo un bluff!

1608288987-oppini-2

Prima del suo ingresso nella casa del GF Vip, Francesco Oppini è stato vittima dei classici scherzi de “Le Iene“. Lo scherzo, riuscito talmente bene, aveva fatto nascere in Oppini seri dubbi sulla sua partenza imminente per la casa del GF.

Alba Parietti e il suo nuovo Toy boy (fasullo)

1608289064-oppini-5

A differenza di molti scherzi organizzati in passato, con Oppini le iene non sono state molto buone e hanno fatto durare la messinscena per ben due giorni. La sera prima, con la complicità anche di Cristina, ragazza di Oppini, durante una normalissima cena con la madre Alba Parietti, si presenta un giovane Toy Boy: Sonny de Meo, ex corteggiatore di Uomini e Donne.


Leggi anche: Alba Parietti “sempre” da Barbara d’Urso? Ecco perché

Oppini si sorprende subito per il comportamento della madre, soprattutto nel vederla bere vino e pagare la cena ad un semi-sconosciuto. Per Francesco ci sono delle cose che non quadrano e lo si vede palesemente agitato e contrariato dalla situazione.

Quando mai hai bevuto un bicchiere di vino e hai pagato una cena a uno. Se devo partire pensando che sta con un teta di caz#o non parto più.

Il risveglio e la scoperta dello scherzo

1608289120-oppini-7

Il mattino dopo la cena, Oppini va su tutte le furie e attacca Sonny De Meo che aveva organizzato un piccolo festino nella villa della Parietti. “Devi andare via! Fuori da co##ioni”, così si scaglia Oppini nei confronti del finto toy boy della madre, accusandolo di essere un approfittatore. De Meo, perfettamente immerso nella parte, lo minaccia di prosciugare il conto della madre ed Oppini, ancora più furbo, dopo averlo registrato contrattacca affermando di voler chiamare i Carabinieri per fargli ascoltare l’audio.

Quando la situazione stava per diventare ingestibile, ecco l’arrivo degli inviati in giacca e cravatta che svelano l’arcano e si beccano anche un bel “Ma vai a ca##re” di un Oppini innervosito ma molto sollevato!

Vito Girelli
Suggerisci una modifica