Gabriele Parpiglia: indignato per il concerto de Il Pagante

22/07/2021

Gabriele Parpiglia, il giornalista d’inchiesta e di gossip che collabora anche con “Chi”, ha pubblicato il video del concerto de “Il Pagante”, che si è svolto ieri sera a Riccione. Tantissimi i giovani in pista senza mascherina l’uno accanto all’altro, per questo Parpiglia ha fatto notare come situazioni come queste siano un pericolo per tutti. 

IM-Gabriele-Parpiglia-2

Anche se la vaccinazione per il Covid-19 procede spedita, sembra che i contagi stiano risalendo soprattutto nella fascia d’età più giovane della popolazione, quella che ha maggiore vita sociale e che, anche per i ritmi della campagna, non si è ancora vaccinata. A denunciare la situazione di grande irresponsabilità che si sta vivendo in alcune circostanze è stato Gabriele Parpiglia. 

Il giornalista, conduttore e autore televisivo, ha pubblicato su Instagram il video del concerto de Il Pagante che è svolto proprio ieri sera al Peter Pan di Riccione. Ovviamente tantissimi giovani ragazzi hanno partecipato, ballando sulle note de Il Pagante senza mascherina e l’uno accanto all’altro, senza alcun rispetto del distanziamento e, anzi, in un vero assembramento!


Leggi anche: GF Vip: Parpiglia contro Giulia e Pierpaolo

Gabriele Parpiglia: la denuncia contro le feste

Progetto senza titolo – 2021-07-22T160006.801

Gabriele Parpiglia, indignato per le immagini che sono circolate su Instagram e che, secondo quanto riportato dal giornalista sono state cancellate solo in un secondo momento forse per paura che la polemica potesse degenerare, ha scritto:

“Mi confermate che il concerto in queste immagini, di questa notte, de Il Pagante, non era un Covid test? E le altre discoteche mute”.

Nonostante le misure di sicurezza da rispettare e il divieto di assembramento, sembra che ieri sera a Riccione tutti si siano completamente disinteressati della situazione di emergenza in cui tutti sono coinvolti da più di un anno. Gabriele Parpiglia ha concluso il suo sfogo con una riflessione sulla campagna vaccinale e i giovani:

“E ripeto: i giovani andavano vaccinati per prima. Sono loro che poi tornano a casa per abbracciare i nonni, genitori e parenti!”.

Il giornalista ha chiuso il post con l’hashtag #vergogna per le immagini davvero irrispettose che sono circolate sui social.

Ilaria Bucataio
Suggerisci una modifica