George Leonard: intervista esclusiva all’ex protagonista del Grande Fratello

Arianna Preciballe
  • Laureata presso il NID - Nuovo Istituto Design
18/01/2023

Abbiamo intervistato George Leonard, vera icona della decima edizione del Grande Fratello. Che fine ha fatto il “principe” folignate? Dove vive? È fidanzato? Come è nata la sua collaborazione con Giorgio Armani? Ecco tutto quello che ci ha raccontato!

George Leonard: intervista esclusiva all’ex protagonista del Grande Fratello

Ciao George e benvenuto su SoloDonna.itIn molti hanno potuto conoscerti grazie al Grande Fratello 10 ma, dopo 13 anni, la tua vita è profondamente cambiata. Quali motivazioni ti avevano spinto a prendere parte al programma e come credi che il reality ti abbia aiutato a diventare ciò che sei?

Essere originali ci si nasce volerlo essere è un difetto. Non a caso la mia frase all’entrata del GF è stata la frase più cliccata della storia di un reality: “Meglio un giorno da leoni che 1000 da 100”.

Le motivazioni che mi hanno spinto a partecipare al programma sono state dettate dal mio essere, sempre pronto a condividere le mie emozioni con tutti. Sono una persona molto espansiva e cerco sempre di essere un punto di riferimento con tutti, sia nella mia Famiglia che nel mio team di lavoro.

Mi è sempre piaciuto essere molto attivo nelle relazioni pubbliche: appena mi fu proposto di entrare nel Grande Fratello, non esitai un secondo e capii fin da subito che avrei potuto sfruttare quell’occasione per farmi conoscere non solo per la mia fisicità, ma ancor più per le mie qualità artistiche.

A 14 anni dovetti andar subito a lavorare come cameriere ed altri lavori di tutto rispetto perché purtroppo dopo la perdita di mio padre, in famiglia non avevamo un grande sostegno economico, quindi dovetti guadagnarmi la pagnotta fin da subito. Esperienze uniche e costruttive che oggi ringrazio. Rifarei tutto… Tutto il mio percorso formativo lavorativo ed universitario mi ha sempre fatto ricordare che bisogna sempre tenere tutti e due i piedi per terra per essere migliori.
Nel 2009 ero un indossatore e già avevo alle mie spalle una piccola fama di popolarità.

L’anno successivo al Mio ingresso, tutto cambiò e Mi ritrovai in un vortice di popolarità assurda. ERO IL PRINCIPE. Riuscii  gestirla con molto positività cercando di assorbire più informazioni possibili, per poterle sfruttare in futuro. Non avevo torto! Perché, come diceva nonno Guido, l’arte si ruba con gli occhi. Quello che mi ha reso molto popolare? La mia umiltà, ricordando sempre da dove venivo.

Il successo ottenuto nei reality spesso può travolgere più che aiutare, come sei riuscito a gestirlo? 
I tuoi fan sono stati invadenti o hanno rispettato la tua privacy?

Tanti miei fan sono diventati miei forti conoscenti, ma solo 2 di loro sono diventati miei grandi amici.
Ho avuto anche varie esperienze negative con un paio di loro, non hanno rispettato ne la mia privacy e ne il mio lato artistico. Ovviamente li ho allontanati subito. Poche parole a buon intenditore.

Nella Casa l’incontro con Carmela Gualtieri ha dato vita ad una grande storia d’amore che avuto in vostra figlia il punto più alto; nonostante la rottura, il vostro rapporto è restato ottimo. Qual è il vostro “segreto”?

George Leonard: intervista esclusiva all’ex protagonista del Grande Fratello

La cosa più importante è cercare di costruire un rapporto educato e rispettoso con chiunque, quindi ancor più se nel mezzo di una ex coppia c’e’ anche un figlio/a, bisogna ragionare non con la pancia ma con la testa.Avere un figlio è qualcosa di unico, ed un dono infinito di Dio. RISPETTALO.

Attualmente trascorri molti tempo ad Ibiza, dove vivi per circa sei mesi all’anno. Come vivi la distanza dai tuoi figli, Violante e Dan?

Fortunatamente per molti anni sia Violante che Dan di quei 6 mesi l anno oltre la metà sono stati sempre con me, vivendo in piena armonia quella che è l’essenza dell’isola d’Ibiza. Poi il meccanismo della mia azienda è cresciuto, ed i notevoli impegni non hanno più permesso ciò. La verità? Mi mancano da impazzire. Sto cercando di costruire un piccolo futuro per loro.

Fortunatamente grazie al mio team in forte crescita riesco a staccarmi molto spesso e tornare a casa e condividere i miei successi con la mia Famiglia. Il futuro sarà sicuramente in forte crescita per tutta la Leonard Family. COSTANZA E RESILIENZA sono nel Nostro sangue. Vedi Mio figlio Dan che è diventato campione mondiale a squadre di Karate nel 2022.

Il mondo della spettacolo è da un po’ di tempo che non ti vede e in molti si chiedono la tua carriera dove ti abbia portato: di cosa ti occupi oggi e come hai cominciato?

George Leonard: intervista esclusiva all’ex protagonista del Grande Fratello

Sono diventato un campione olimpionico di lancio di aeroplanini di carta reciclata. Scherzi a parte, sono un piccolo designer di moda da 10 anni con annesso di DJ ibizenco. Può bastare?

La collaborazione con Giorgio Armani è davvero un grande passo: presto la tua linea di occhiali produrrà dei modelli per il famoso brand: come è nata questa collaborazione e perché hai scelto propro lui?

Magari avessi scelto Io Lui, a quest’ora detterei linee e regole molto più semplici per un disegno di occhiali. Invece è tutto fortemente caratterizzato da un livello maniacale di professionalità. Dal centralino alla rete vendita, tutto ha un suo preciso posizionamento e scala organizzativa, ed io da Artista distratto cerco di amalgamarmi alle direttive disegnando e cercando di promuovere il proprio Biomood. Speriamo di essere all’altezza.

In un mondo così fortemente inquinato, cerco di creare modelli solamente con materiali biodegradabili.
Dal riciclo del Vinile alla montatura in radici di olivo ripercorrendo le mie origini di Umbro DOC.
Riassunto? Difficile ma le sfide mi appagano; in ogni cosa che faccio cerco di inserire sempre una parte di me.

Cosa consiglieresti a chi sogna di intraprendere la tua stessa strada e magari vorrebbe lavorare nel mondo della moda?

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mc LEONARD 925 (@mcleonard925)

Un ottimo modo per entrare nel mondo della moda è iniziare da un tirocinio. In ogni caso è un’ottima idea per ogni settore l’esperienza diretta sul campo. Ovviamente devi essere consapevole in questa scelta, dato che inizierai veramente dal basso, ma ogni cosa che farai sarà sicuramente un accrescimento personale, anche dal semplice portar il caffè al responsabile.

Insomma, al momento hai in ballo diversi progetti ma qual è il tuo più grande sogno? C’è qualche “progetto speciale” in cantiere?

George Leonard: intervista esclusiva all’ex protagonista del Grande Fratello

Il sogno più grande è quello di essere un buon esempio e un buon papà per i miei figli. Seconda cosa quella di essere una buona spalla per la mia attuale metà Greta. Terzo, lasciare al mondo qualcosa di importante, tipo un mio modello di occhiali che tutti possano indossare, senza costare troppo e che diventi un cult nel tempo, vedi e cit. la maglia nera Giorgio Armani. Quarto, continuare a scalare le classifiche musicali con la mia attuale canzone fatta con i Los Locos “ESTAMOS AFUERA” in tutto il mondo. Quinto: far sorridere le persone; l’arte e la musica salveranno il Mondo

E per quanto riguarda il mondo dello spettacolo, ti piacerebbe tornare in tv?

George Leonard: intervista esclusiva all’ex protagonista del Grande Fratello

Ovvio che sì. E in men che non si dica, molto presto vi lascerò a bocca aperta, perché come vi ho scritto inizialmente, ORIGINALI CI SI NASCE, VOLERLO ESSERE È UN DIFETTO. Sicuramente mi impegnerò a comunicarvi per primi, qualche bella novità.

Uno come George Leonard manca al grande pubblico e non lo dico oo, ma tutti i miei follower non comprati, quelli veri, quelli che mi incontrano tra le strade di Ibiza, Roma e Milano e con cui mi fermo sempre a parlare di tutto. Le persone sono il fulcro della Vita, e quando posso mi fermo sempre a parlare con tutti. Non conta il rolex che hai al polso, ma i rapporti che hai con le persone

ci ha detto George salutandoci. Prima di congedarci, però, ha voluto spendere bellissime parole sulle donne, sottolineando quanto il nome della nostra rivista gli piaccia!

La Donna si… quello che ancora oggi succede con la violenza sulle donne è inconcepibile. Bisognerebbe parlarne tutti i giorni e non cadere nel bigottismo della minigonna che se portata significa che sei una poco di buono. La Violenza va denunciata ad alta voce! La donna va amata con i guanti bianchi.

Citando due grandi figure come Nietzsche ed Oscar Wilde, George ha poi aggiunto: “Una bella donna ha qualcosa in comune con la verità, entrambe danno più felicità quando si desiderano che quando si posseggono” e “La forza delle donne deriva da qualcosa che la psicologia non può spiegare, perché gli uomini possono essere analizzati, le donne solamente adorate”.

Con affetto George Leonard
p.s MEGLIO UN GIORNO DA LEONI CHE 1000 DA 100