GF, l’incubo di Francesca De Andrè: il trauma rivelato…

Roberta Porto
  • Esperta in Gossip e Soap opera
25/05/2022

Francesca De André, l’ex volto noto del Grande Fratello, ha rischiato di morire per mano dell’ex fidanzato Giorgio Tambellini; a causa di quest’amore tossico infatti la 32enne ha subito e sopportato pesanti violenze fisiche e psicologiche fino a qualche settimana fa quando è stata ricoverata in codice rosso… 

(19:30) L’incubo di Francesca De Andrè: Picchiata dall’ex è viva per miracolo

L’ex gieffina Francesca De André ha vissuto un vero e proprio incubo a causa dell’ex compagno toscano; è stata la stessa 32enne ha raccontare alcune settimane fa sui social di aver subito l’ennesima violenza da parte dell’uomo e di essere stata ricoverata in gravi condizioni “Spero marcisca in galera” ha dichiarato.

Francesca De André: la terribile rivelazione

(19:30) L’incubo di Francesca De Andrè: Picchiata dall’ex è viva per miracolo

Ero a terra. Il sangue usciva da ogni parte del mio corpo, dalla mia testa piena di buchi, dalle mie labbra. Urlavo ‘Basta, basta, fermati!!!’. Ricordo una serie di calci in testa uno via l’altro, poi il vuoto.

Con queste parole Francesca De André, intervistata dal noto settimanale diretto da Alfonso Signorini, l’ex gieffina ha raccontato ancora scossa i terribili momenti vissuti quando alcune settimane fa il suo ex fidanzato l’ha aggredita per l’ennesima volta.

Da tempo la giovane, per amore del compagno, si era trasferita a Lucca nell’abitazione del 38enne Giorgio Tambellini; l’uomo, già padre di un bambino di 7 anni nato da un’altra relazione, era solito scagliarsi su Francesca la quale però non aveva mai voluto denunciare le violenze sia fisiche che verbali che subiva.

Giorgio Tambellini in carcere

(19:30) L’incubo di Francesca De Andrè: Picchiata dall’ex è viva per miracolo

Dopo la sua ultima fase ‘Off’ in cui mi ha colpito, picchiato anche mentre ero a terra incosciente. Non appena ho ripreso i sensi, la mia vicina di casa, che aveva sentito le urla, mi ha salvato: mi ha portato da lei e, spaventata, ha chiamato Carabinieri e ambulanza. Il comandante Massimiliano De Luca, al quale devo tutto, ha capito immediatamente la situazione. In quel momento è successo il delirio. Lui è scappato da dietro casa, nel bosco, portando con sé il mio cellulare dove c’erano le prove di altre aggressioni. Poi lo hanno preso e io sono finita in ospedale in codice rosso.

Dopo quest’ultimo episodio, accaduto appena 20 giorni fa, l’uomo è stato denunciato come raccontato dalla stessa Francesca la quale è ancora in convalescenza; la Tac alla testa ha evidenziato un trauma cranico oltre al corpo completamente che la rendeva irriconoscibile.

La 32enne ha ripreso a camminare dopo oltre una settimana. Oggi Francesca vive in un residence ed è completamente sola, non può contare nemmeno sulla propria famiglia perché inesistente:

Cerco solo un tetto, sogno la stabilità. Una stabilità che non ho mai avuto; conclude l’intervista a Chi ancora sotto shock.