Il dramma di Gino Paoli: il cantautore si è sparato

Francesca Naima Bartocci
  • Esperta in: Gossip, Tv e Vip
  • 20/05/2022

    Gino Paoli ha vissuto una vera tragedia. Il cantautore, musicista ed ex politico italiano ne ha parlato per la prima volta, lasciando tutti senza parole…

    Il dramma di Gino Paoli: il cantautore si è sparato

    Gino Paoli è uno dei maggiori esponenti della musica leggera italiana.cantautore amatissimo, Gino Paoli ha segnato la storia della musica italiana con brani come Il cielo in una stanza, La gatta, Che cosa c’è, Senza fine, Sapore di sale, Una lunga storia d’amore, Quattro amici.

    Per quanto Gino Paoli abbia avuto una vita della quale andare fiero, con grandi successi e ben sette partecipazioni al Festival di Sanremo, l’artista nelle ultime ore ha rilasciato una lunga intervista in cui ha parlando di un periodo molto buio. Gino Paoli si è completamente aperto svelando dei retroscena inaspettati a cuore aperto… .

    La verità di Gino Paoli, la volta in cui decise di…

    Il dramma di Gino Paoli: il cantautore si è sparato

    Gino Paoli ha ricordato un evento traumatico della sua vita quando intervistato dall’ex Sindaco di Roma Walter Veltroni. Una lunga intervista uscita nelle ultime ore e che ha subito destato molta curiosità visto come l’amato cantautore abbia  ripercorso ogni momento della sua vita con estrema sincerità.

    Nel ripercorrere ricordi ed eventi, Gino Paoli si è poi aperto per la prima volta su un argomento molto delicato: il suicidio. Un ricordo di una tragedia per fortuna con un “lieto fine”, ma che ha segnato profondamente la vita del cantautore.

    Proprio quando egli si trovava nel momento più brillante della sua carriera, Gino Paoli aveva deciso di compiere un gesto definitivo:

    Per andare a vedere cosa c’era dall’altra parte. Non ho una ragione specifica. Avevo avuto tutto dalla vita. Almeno credevo di aver avuto tutto, di aver visto tutto, di non avere ormai più niente da guardare. Quindi volevo andare a vedere dall’altra parte. È una stronzata mostruosa, quello che ho fatto quel giorno.

    Dopo essersi sparato, Gino Paoli si è risvegliato in ospedale ricordando:

    Ad un certo punto ho pensato: mi sparo, vediamo. L’ho fatto. Come se mi avessero tirato un masso enorme addosso. Poi ho perso conoscenza. Mi sono svegliato in ospedale con il prete che mi dava l’estrema unzione e l’ho mandato a quel paese.

    Un gesto folle e inaspettato, del quale Gino Paoli non aveva mai davvero parlato scendendo così nel dettaglio come durante l’ultima intervista con Walter Veltroni.