Il principe Carlo bocciato: futuro re inadeguato?

22/01/2021

Secondo il giornalista Clive Irving, che ha rilasciato un’intervista al programma australiano “Today Extra”, il principe Carlo non è adatto a essere il futuro sovrano britannico: troppo all’antica e circondato da “leccapiedi” per sua stessa scelta. L’esperto svela anche i segreti che hanno reso grande il lungo regno di Elisabetta II. 

aa-50

Il principe Carlo d’Inghilterra non è mai stato troppo amato dai sudditi britannici. Negli ultimi anni, più maturo e sereno al fianco della seconda moglie Camilla, il padre di William e Harry aveva acquistato qualche punto in più a livello di popolarità.

Emma Corrin Diana The Crown Splash2


Leggi anche: Reali: il Principe Carlo dice addio all’agricoltura, pronto per il trono?

Tuttavia, con la quarta stagione di “The Crown”, che ha evidenziato le molte ombre e le poche luci del suo primo matrimonio con Lady Diana, Carlo è nuovamente precipitato nei livelli di gradimento presso gli inglesi.

L’esperto Irving: “Il principe Carlo inadatto al trono”

Secondo il giornalista Clive Irving, che ha rilasciato un’intervista al programma australiano “Today Extra”, il principe Carlo non è adatto a essere il futuro sovrano britannico. L’esperto svela anche i segreti che hanno reso grande il lungo regno di Elisabetta II. 

Il problema della successione al trono si pone sempre di più ora che si stanno avvicinando il novantacinquesimo compleanno della regina Elisabetta e, nel 2022, il Giubileo di Platino, cioè le celebrazioni dei settant’anni del suo lunghissimo regno.

Che Carlo diventi re o resti reggente, chi non è affatto convinto della validità del principe come successore di sua madre è il giornalista investigativo e studioso della regina Clive Irving.

Intervistato nel corso del programma australiano “Today Extra“, Irving ha dichiarato:

«Il principe non è assolutamente adatto a salire sul trono».

E ha aggiunto:

«Carlo sembra un personaggio del Settecento e preferisce circondarsi di leccapiedi, cosa che non si adatta a un futuro regnante».

La conclusione, per l’esperto, è presto detta:

«Farà precipitare la monarchia in un dirupo».


Potrebbe interessarti: La Vita in Diretta Estate subito bocciato

I segreti di Elisabetta II

queen-rps-t

Secondo Irving, tutti i Windsor, bene o male, sono degli “scrocconi” che vivono alle spalle della regina e della sua popolarità. Diversamente da altri osservatori reali, il giornalista difende la scelta di Harry e Meghan di andarsene da Palazzo, una decisione all’insegna della modernità e dell’indipendenza.

Va aggiunto infine, come sottolinea Irving, che una figura come quella di Elisabetta II è unica e irripetibile. La regina è stata capace di tenere la monarchia sempre al di sopra di tutto e tutti, lasciando la sua persona avvolta in un alone di mistero non solo per la discrezione imposta ai reali, ma anche e soprattutto per far risaltare l’istituzione.

Iscriviti alla Newsletter

Vuoi restare aggiornato sulle notizie, le anticipazioni e le curiosità sul mondo del gossip e della TV? Registrati ora gratuitamente alla nostra newsletter