Il principe Harry vince contro i tabloid inglesi

02/02/2021

Il principe Harry aveva fatto causa al “Daily Mail” e al “Mail on “Sunday” che lo avevano accusato di trascurare i suoi impegni con i Royal Marines, a cui il duca di Sussex è profondamente legato. I giornali hanno porto le loro scuse formali e il principe ha accettato di ritirare la querela. L’ammontare del risarcimento resta riservato.

prince-harry-angry-1

Prima vittoria in tribunale del principe Harry contro i tabloid britannici.

Il secondogenito di Carlo e Diana, infatti, ha ottenuto le scuse formali da parte di due testate incriminate, il “Daily Mail” e la sua edizione domenicale, il “Mail on Sunday”.

Harry ritira la querela contro i tabloid: scuse e risarcimento

34843764-8879367-Prince-Harry-reveals-the-upbringing-and-education-that-he-had-me-a-1-1603699969127


Leggi anche: Meghan sconfitta in tribunale: parcelle legali altissime

Il principe, inoltre, ha accettato di ritirare la querela rivolta all’editore di entrambi sulla base di una transazione comunicata all’Alta Corte di Londra.

Il “Mail On Sunday” e il “Mail Online” hanno quindi dichiarato “infondati, falsi e diffamatori” due articoli su principe usciti dopo la clamorosa decisione della coppia, di rinunciare allo status di membri senior della famiglia reale in favore di una vita più autonoma in America.

Nei pezzi dei due tabloid il duca di Sussex veniva accusato di aver “snobbato” e di fatto abbandonato gli impegni da padrino dei Royal Marines, corpo in cui Harry ha prestato anni fa servizio effettivo partecipando anche alle missioni militari in Afghanistan, e al quale è molto legato, come ha sempre dichiarato lo stesso principe.

Jenny Afia, una degli avvocati dei Sussex, ha sottolineato che “le storie infondate, false e diffamatorie” non costituivano solo un attacco personale a Harry ma mettevano in discussione, erroneamente, il suo impegno al servizio della nazione britannica.

Prince Harry wearing green beret

L’editore dovrà pure versare “un significativo risarcimento” (l‘ammontare resta riservato) al duca per riparare ai danni morali, ha aggiunto il legale.

La causa di Meghan contro il “Mail on Sunday” è ancora aperta

ba71760f5d9d4f8baf25d86276745382-md


Potrebbe interessarti: Harry e Meghan: 5 anticipazioni della biografia bomba

Per il momento rimane ancora aperta l’altra causa, quella intentata da Meghan Markle, moglie di Harry, contro il “Mail on Sunday”.

Il giornale aveva pubblicato articoli che includevano parti di una lettera scritta a mano dalla futura duchessa e inviata a suo padre, Thomas Markle, nel 2018 poco prima delle nozze.

Di recente la duchessa di Sussex ha chiesto all’Alta Corte di pronunciarsi contro il giornale per aver violato privacy e diritto d’autore. Sono attesi sviluppi nei prossimi mesi.

Cristina Damante
  • Autrice
  • Esperta in: Gossip, Serie Tv e Reali d'Inghilterra
  • Laureata in Scienze della Comunicazione
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica