Ilaria D’Amico dice la sua su Totti e Ilary

Susanna Minelli
  • Dott. in Lettere e Storia
22/10/2022

La conduttrice, compagna di Gianluigi Buffon, conosce personalmente Francesco Totti e Ilary Blasi, e nel corso di un’intervista a “la Repubblica” si sbilancia sul caso mediatico relativo alla loro separazione: “Due persone bravissime finite in un frullatore di livori”.

Ilaria D’Amico dice la sua su Totti e Ilary

Ilaria D’Amico da anni ormai è la compagna di Gianluigi Buffon, leggendario portiere della Juve e della Nazionale italiana di calcio. Ma non solo. Perché la D’Amico è stata per anni una conduttrice e giornalista sportiva e conosce molto da vicino le dinamiche del mondo del calcio oltre che tutto il mondo che gli ruota intorno. Di questo mondo, immancabilmente fa parte anche la cronaca rosa e il caso dell’anno, come ormai è noto a tutti, nel settore è stato quello relativo alla separazione fra Francesco Totti e Ilary Blasi.

Una separazione che è diventato un vero e proprio caso mediatico, anche a causa del fatto che Francesco sta ufficialmente insieme ad un’altra donna, Noemi Bocchi, con la quale aveva intrapreso una relazione già da prima che si lasciasse con Ilary.

Pagine e pagine tra giornali e siti dedicate alla separazione dell’anno e molti personaggi dello spettacolo si sono espressi sulla vicenda. Tra questi anche molti amici della coppia, come Ilaria D’Amico, che nel corso di un’intervista rilasciata a La Repubblica è tornata a parlare della ormai ex coppia:

Mi sembrano due bravissime persone finite in un frullatore di livori reciproci. Secondo me anche loro avrebbero voluto tenersi lontani da questo terribile clamore.

L’opinione di Ilaria

Ilaria D’Amico dice la sua su Totti e Ilary

Ilaria non è entrata nello specifico della vicenda dando giudizi netti sulla diatriba in corso nella coppia ma ha voluto esprimere in qualche maniera empatia per quanto stanno passando sia Ilary che Francesco. Di certo un momento non facile:

Nessuno deve arrivare alla fine del mese. Conoscendoli, penso che entrambi avrebbero voluto l’opposto rispetto al risentimento che sta uscendo.

E ancora:

Non mi sento di condannarli, provo tenerezza. Avranno bisogno di tempo per non sentirsi più come coppia, ma solo come genitori. E lo sei per sempre.