Johnny Depp vince su Amber: quanto dovrà pagare l’ex moglie?

Dopo settimane di udienze, dirette YouTube, emme, indiscrezioni e bugie, arriva il verdetto della giuria nel processo dell’anno tra Johnny Depp contro la ex moglie Amber Heard

Johnny Depp contro Amber Heard: arriva il verdetto finale

Alle ore 21:00 (ormai slittato si qualche minuto) arriverà la sentenza che condannerà una delle due parti, Johnny Depp e Amber Heard, a risarcire la controparte con una valanga di milioni di dollari, oltre che una figura poco elegante a livello mondiale.

Johnny Depp vince la causa milionaria

Johnny Depp vince la causa contro la sua ex moglie: troppi gli errori commessi dagli avvocati dell’attrice che, giorno dopo giorno, hanno reso poco credibile la sua versione.

Le prime dichiarazioni dei due protagonisti sono state emblematiche, il primo a esporsi è stato l’attore americano Johnny Depp che ha scritto sui social

Sei anni fa la mia vita, quella dei miei figli, delle persone a me care e quelle che per anni mi sono state vicine e hanno creduto in me, sono cambiate per sempre. In un battito di ciglia. Sei anni dopo la giuria mi ha ridato la vita

Non si sono fatte attendere neppure le parole dell’ex moglie Amber Heard

Avevo portato una montagna di prove, ma non sono state abbastanza per resistere alla sproporzionato potere e influenza del mio ex marito […] un ritorno all’epoca in cui una donna che avesse osato parlare contro la violenza domestica veniva pubblicamente umiliata

Parole che ancora una volta delinealo un ruolo ben definito agli occhi dell’opinione pubblica, quello della vittima “sacrificale” ancora una volta colpita dalla discriminazione di una società succube degli uomini.

Quanto dovrà pagare Amber a Johnny Depp?

I giurati hanno definito anche l’ammontare del risarcimento che Amber dovrà al suo ex marito: 15 milioni di dollari che, per una serie di attenuanti, si ridurranno a “soli” 10 milioni circa.

Anche Johnny Depp dovrà risarcire Amber, ma con soli 2 milioni di dollari a causa delle parole del suo avvocato che aveva definito “un imbroglio” le parole della donna