La regina Elisabetta rimossa da Oxford

11/06/2021

Al Magdalen College di Oxford è stato rimosso un ritratto della regina Elisabetta II. Lo ha deciso un comitato studentesco in quanto ha ritenuto che quell’immagine fosse legata al colonialismo di un tempo del Regno Unito. La scelta sta facendo molto discutere. 

Elizabeth II

La regina Elisabetta è stata “cancellata”. Un ritratto che raffigura la sovrana d’Inghilterra è stato rimosso dalla sala riunioni del prestigioso Magdalen College di Oxford.

Regina Elisabetta: perché il suo ritratto è stato rimosso

new-project—2020-10-15t152603850jpg

Lo ha deciso il comitato studentesco Mcr (Middle common room) che ha approvato una mozione avanzata dal loro presidente, l’americano 25enne Matthew Katzman, laureato a Stanford e dottorando in Informatica nella cittadina inglese.

Secondo Katzman quell’immagine rappresenta «un’istituzione responsabile del colonialismo» e pertanto la sua presenza metteva «a disagio alcuni studenti».


Leggi anche: Privato: Coronavirus: la regina Elisabetta commuove il mondo

Il giovane ha anche proposto di vendere il quadro all’asta per raccogliere fondi da destinare a chi sta soffrendo ancora oggi le conseguenze del colonialismo.

La decisione – ha spiegato lo studente – è stata presa dopo un dibattito relativo a una sala di uso comune,

“luogo che dovrebbe essere uno spazio neutro, dove tutti devono sentirsi bene, indipendentemente dalla provenienza o dalle opinioni”.

Dato che la Royal Family è già ampiamente rappresentata in molte altre aree del college, ha aggiunto Katzman, i membri del comitato sono stati d’accordo nel ritenere che quella stanza potesse farne a meno.

Oltretutto, ha proseguito, si tratterebbe di una “riproduzione della regina di scarso valore”, appesa al muro della sala alcuni anni fa.

I difensori della regina, simbolo di “tolleranza e inclusione”

GettyImages-618575290

La preside del college ha difeso la decisione del comitato.

Hanno espresso parere contrario, invece, il pro-rettore di Oxford, che ha definito gli studenti “offensivi e ignoranti”, e il ministro dell’Istruzione britannico, Gavin Williamson, per il quale la rimozione del dipinto è “assurda”.

Secondo Williamson la regina “è ciò che di meglio c’è nel Regno Unito”.


Potrebbe interessarti: Privato: La Regina Elisabetta e Filippo “costretti contro voglia” a vivere insieme a Windsor

Nel suo regno lungo quasi 70 anni “è stata portatrice di messaggi di tolleranza, coesione e inclusione”.

Cristina Damante
  • Autrice
  • Esperta in: Gossip, Serie Tv e Reali d'Inghilterra
  • Laureata in Scienze della Comunicazione
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica