Lady Gaga: rimasta incinta dopo lo stupro

22/05/2021

La protagonista del primo episodio della serie tv condotta da Oprah Winfrey, “The Me You Can’t See”, è stata Lady Gaga. La cantante, però, ha sconvolto tutti con delle rivelazioni inedite e molto dolorose: a 19 anni è stata violentata ed è rimasta incinta.

lady-gaga-The-Me-You-Can’t-See

The Me You Can’t See è il nuovo programma di Oprah Winfrey per AppleTv. La popolare conduttrice ha intervistato vari personaggi famosi in America e, tra questi, c’è anche Lady Gaga.

La star del pop si è messa completamente a nudo, rivelando un doloroso retroscena risalente a quando aveva 19 anni, quando un produttore la ricattò sessualmente; se non si fosse concessa avrebbe dato fuoco a tutti i suoi testi.

Come se non bastasse, però, Stefani Germanotta rimase anche incinta!

Lady Gaga: incinta dopo lo stupro

Lady Gaga shock, stuprata e incinta a 19 anni

Già in passato Lady Gaga aveva condiviso con il suo pubblico alcuni dettagli sulla sua vita privata, raccontando di aver subìto violenza in passato. Stavolta, però, la protagonista di “A star is born” ha rivelato che proprio a causa di quello stupro rimase incinta a 19 anni.


Leggi anche: DayDreamer, anticipazioni stasera 3 marzo: brucia il capanno, Can salvo per miracolo

“Sono rimasta incinta dopo le violenze, poi sono stata scaricata all’angolo della strada”.

ha rivelato la donna alla Winfrey, nella sua lunga intervista.

Nello show della conduttrice americana, in cui si tratta il tema della salute mentale, Lady Gaga ha rivelato che proprio a causa del suo passato ancora oggi teme di poter ricadere vittima di psicosi e di autolesionismo.

“Un produttore mi disse ‘Spogliati’ e io ho detto no. Me ne andai. E mi disse che avrebbe bruciato tutta la mia musica. Non smetteva di chiedermelo, mi sono sentita paralizzata. Non lo ricordo neanche. Non sentivo più il mio corpo. Sono passata dal sentire dolore all’essere del tutto intorpidita”.

ha rivelato, spigando di essere poi stata lasciata, incinta e in preda alle nausee, davanti casa dei suoi genitori.

“Capisco il movimento MeeToo, capisco che alcune persone si sentono a proprio agio a parlarne, io no, non voglio affrontarlo mai più”.

ha aggiunto, spiegando di essersi spesso tagliata per cercare di mettere a tacere quel dolore che sentiva.

Arianna Preciballe
Suggerisci una modifica