Maneskin: Damiano risponde agli attacchi di Pillon

16/11/2021

Domenica 14 novembre i Maneskin si sono esibiti sul palco degli Mtv EMA 2021, dove hanno ricevuto il premio come Best Rock. Il leghista Simone Pillon ha attaccato sui social la band, i loro outfit e il loro intervento in favore del Ddl Zan. Questo pomeriggio, Damiano David ha prontamente risposto al senatore attraverso un post Instagram.

maneskin 19.36.41

I Maneskin continuano a trionfare in tutto il mondo: come abbiamo visto, lo scorso 14 novembre agli Mtv European Music Awards 2021 la band romana si è aggiudicata il titolo internazionale di Best Rock battendo band del calibro di Coldplay, Foo Fighters, Kings Of Leon, Imagine Dragons e The Killers.

Eppure, questo successo non è gradito dal Senatore Simone Pillon, che dai suoi social lancia chiaro e tondo il suo messaggio di dissenso che riguarda nient’altro che l’outfit in coulottes e autoreggenti di Damiano David, frontman della band, durante l’esibizione di Mammamia, e la loro vicinanza al Ddl Zan ribadita durante l’acceptance speech del premio come Best Rock.


Leggi anche: Damiano dei Maneskin mette nei guai Fedez

Oggi pomeriggio, il cantante dei Maneskin ha postato su Instagram le foto della serata a Budapest per gli Mtv Ema e non è mancato di inserirvi la sua risposta agli attacchi del senatore leghista.

Maneskin: l’attacco omofobo di Simone Pillon “l’Italia ha vinto tutto tranne nei diritti civili”

Ieri Simone Pillon ha scritto un lungo post su Facebook in cui attacca duramente i Maneskin in riferimento alla loro performance agli Mtv European Music Awards.

Il senatore leghista si sarebbe indignato per l’outfit in coulottes e autoreggenti di Damiano David e per avere ricordato, durante il loro acceptance speech del premio come Best Rock, che nel 2021 l’Italia ha vinto in moltissimi ambiti, tranne che nei diritti civili, riferendosi proprio all’affossamento del Ddl Zan al Senato ad opera anche del partito, la Lega, a cui appartiene Pillon.

Il leghista è quindi intervenuto con un lungo post iper conservatore nel quale condanna l’esibizione e il discorso sul palco del Papp Laszlo Budapest Sportarena della band romana :

“I Maneskin a Budapest, davanti a un impettito presentatore in kilt (deve aver confuso gli Scoti con gli Ungari), con tanto di performer (maschietto) in culottes e giarrettiere, ricevono gli Mtv Ema. Tra poco arriveremo al reggiseno da uomo.
Ovviamente, una volta preso il microfono, non possono esimersi dal piagnisteo per la sonora bocciatura del Ddl Zan.
Guardandoli, mi chiedo: “dove sarebbero le discriminazioni?”
Mi piacerebbe sapere quanta carriera potrebbe fare una band che si ispirasse alle radici cristiane d’Europa, o che inneggiasse alla difesa della vita dal concepimento o che prendesse a tema la lotta alla droga. Ricordo il massacro cui fu sottoposto Povia solo per aver osato partecipare al Family day del 2007 difendendo la famiglia naturale…
È facile andare secondo la corrente del politicamente corr(o)tto. Da giovani che si dicono alternativi e ribelli mi sarei aspettato qualcosa di diverso, che so, sul palco in smoking i maschietti e in abito da sera la signorina, con tanto di dichiarazioni tipo “i bambini hanno il diritto di avere una mamma e un papà”.
Allora sì che avremmo visto qualcosa di davvero dirompente. Certo, si sarebbero scordati i premi e gli applausi del mainstream, ma avrebbero dimostrato di essere davvero fuori dagli schemi.
Invece è sempre la solita solfa. Auguri.”


Potrebbe interessarti: Belen ha nuovo fidanzato e l’ha conosciuto a Tu sì que vales

La risposta di Damiano David

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Damiano David/Måneskin (@ykaaar)

Poco fa, è arrivata la risposta di Damiano David, frontman dei Maneskin, a Simone Pillon. Il musicista ha affidato la sua replica ad un post Instagram nel quale si rivolge direttamente al senatore leghista senza mezzi termini.

Con una raccolta di foto riguardanti il suo outfit che tanto ha scandalizzato Pillon, Damiano David scrive nella didascalia del post una battuta con la quale rimanda al mittente tutto il disprezzo ricevuto:

“Notte degli EMA. Grazie ragazzi, abbiamo fatto la storia.
PS: Hai ragione Simo, la prossima volta completo e paPillon.”

Giulia Marinangeli
Suggerisci una modifica