Maneskin: Thomas Raggi batte un record

24/05/2021

Nonostante le tante polemiche sollevate e le accuse ricevute i Maneskin hanno trionfato all’Eurovision rendendo fiero tutto il paese. I giovani romani non hanno solo riportato la vittoria in Italia dopo 30 anni ma hanno anche battuto un record, di cui il chitarrista Thomas Raggi è infatti diventato il detentore!

-maneskin-contest-eurovision-song-tears-pavn

I Maneskin si sono fatti conoscere qualche anno grazie alla loro partecipazione a XFactor, talent nel quale erano arrivati “solo” secondi. I giovani, però, hanno continuato a lavorare ai loro pezzi, sfornando una serie di hit e di canzoni dall’indimenticabile ritornello e così, piano piano, sono arrivati sul palco di Sanremo, dove hanno conquistato facilmente la vittoria.

Visto il primo posto sul palco dell’Ariston la band romana ha guadagnato di diritto l’accesso all’Eurovision dove, per la gioia dei loro tantissimi fan, hanno vinto con un importante scarto di voti.


Leggi anche: Eurovision Song Contest 2022: le novità

I ragazzi non potrebbero essere più entusiasti e, anche se non sono mancate le polemiche (qualcuno ha accusato il frontman di aver fatto uso di droga durante la diretta dell’evento) in queste ore stanno continuando a festeggiare.

Ma all’Eurovision i giovani hanno vinto anche un particolare record, che riguarda il chitarrista Thomas.

Maneskin: il record del chitarrista

E2B5oKGXoAYfzQp

Dopo trent’anni, anzi 31 per la precisione, i Maneskin hanno riportato il trofeo dell’Eurovison in Italia. Prima di loro era stato Toto Cutugno a vincere e nel 1964 era invece toccato a Gigliola Cinguetti con “Non ho l’età”.

La band che ha debuttato ad XFactor, però, ha anche “vinto” un particolare record, di cui la band deve essere ulteriormente fiera. Thomas Raggi, infatti, è il primo vincitore dell’Eurovision ad essere nato nel 21esimo secolo. 

A notarlo sono stati alcuni utenti del web, che hanno fatto notare la data di nascita del cantante: il 18 gennaio 2001. Victoria De Angelis e Ethan Torchio, sono invece nati nel 2000 mentre Damiano è classe 1999.

Insomma, un’altra piccola grande vittoria che i talentuosi ragazzi si sono aggiudicati.

Arianna Preciballe
Suggerisci una modifica