Maneskin: Victoria ricorda i suoi primi amori

Victoria De Angelis, la giovanissima musicista conosciuta per essere la bassista dei Maneskin, è tornata a parlare apertamente della sua sessualità durante un’intervista.

68962553-4245-45AD-B66A-D4769E4E32C8

I Maneskin sono ultimamente dappertutto: tra le loro vittorie e la loro inconfondibile personalità, stanno scrivendo una vera, unica, storia.

La band ha trionfato prima a Sanremo, poi all’Eurovision. Dopo, infiniti apprezzamenti ma anche tante critiche (spesso generate da, purtroppo, cattiveria gratuita).

Intanto, l’interesse per i componenti della band è sempre maggiore. Non solo il frontman Damiano, ma tutti i giovani ragazzi romani hanno una forte personalità che desta curiosità e voglia di scoprirli.

Ecco come, Victoria De Angelis (bassista del gruppo) è stata intervistata da Vanity Fair, tornando a parlare liberamente – com’è giusto che sia – della sua sessualità.


Leggi anche: X Factor: chi è Victoria dei Maneskin? Vita privata e storia con Damiano

Victoria dei Maneskin: i primi sentimenti per una donna

vic-de-angelis-long-bob1

Victoria è l’unica donna della band e sta facendo impazzire tutti. Lei, per quanto giovane, appare molto sicura di sé, del suo essere donna e del suo essere “umana” prima di tutto.

Infatti, la bassista dei Maneskin si è sempre sentita completamente a suo agio con i suoi colleghi come si sente a suo agio con la sua sessualità.

Tre mesi fa, la giovane artista aveva parlato alle Iene del suo orientamento sessuale. In quella occasione, Victoria De Angelis aveva detto (per la prima volta pubblicamente) di avere avuto storie e avventure con altre donne.

Ora, Victoria De Angelis è tornata a parlare della sua sessualità durante un’intervista per Vanity Fair. Victoria ha ricordato la prima volta in cui ha sentito attrazione per un’altra ragazza, sentimenti che inizialmente la disorientarono:

“Quando per la prima volta ho provato sentimenti e attrazione per una ragazza è stato un po’ disorientante perché non avevo mai avuto il coraggio di andare oltre le limitazioni che avevo imposto a me stessa”.

Poi, Victoria ha sottolineato l’importanza di scoprire se stessi, cercando il più possibile di svincolarsi dai limiti imposti.


Potrebbe interessarti: Damiano dei Maneskin mette nei guai Fedez

Victoria si mostra consapevole dell’osannata “normalità” e di quanto difficile diventi il capire davvero quale sia la personale, intima, concezione del proprio mondo.

È dunque importante fare un viaggio dentro se stessi amando e apprezzando ciò che davvero piace al proprio io e non quello che “normalmente” dovrebbe piacere e che di conseguenza risulta “socialmente accettabile”. Così si è espressa la giovane artista romana, bassista dei Maneskin:

“Per la società essere eterosessuali è la norma e quindi spesso uno si incasella automaticamente in quel modo privandosi della libertà di vivere molte sfumature e sfaccettature diverse dell’amore. Una volta superata l’insicurezza iniziale di dover mettere in discussione le proprie certezze ho vissuto la mia sessualità in maniera molto naturale e libera, come dovrebbe poter essere per tutti”.