Maradona è leggenda: Napoli gli dedica lo stadio

26/11/2020

Ieri la notizia della morte di Diego Armando Maradona ha sconvolto una città intera. Il calciatore, infatti, era un vero e proprio simbolo del calcio e della capitale partenopea. Il sindaco di Napoli, così, ha deciso di dedicare al campione lo Stadio San Paolo. 

maradona-1-1

Il San Paolo diventerà il Diego Armando Maradona. L’idea è arrivata spontaneamente dai cittadini napoletani poco dopo l’annuncio dell‘arresto cardiaco del campione argentino ed è stata accolta subito anche dal primo cittadino.

“Abbiamo decretato il lutto cittadino e abbiamo deciso di intitolare il San Paolo a Maradona. Napoli è unita attorno ad un calciatore che ha fatto la storia nella nostra città e ci ha fatto andare nel Paradiso del calcio, quando sembrava impossibile. Diego l’ho conosciuto e ho avuto l’onore nel 2017 di dargli la cittadinanza onoraria. E’ un argentino napoletano.” ha spiegato Luigi De Magistris.


Leggi anche: Maradona: è morta la leggenda del calcio

Già lunedì sarà convocata una commissione per formalizzare la proposta.

Il San Paolo diventa il Diego Armando Maradona

immagini.quotidiano.net

Solo ieri fa è arrivata la notizia della morte dell’ex campione del mondo argentino. Diego Armando Maradona è infatti scomparso a 60 anni, nella sua casa di Tigre. Secondo la stampa argentina la causa della morte sarebbe stata un’insufficienza cardiaca acuta.

Mentre il mondo intero piange la morte di quello che è considerato il calciatore più grande di tutti i tempi a Napoli, città che lo gli ha donato la consacrazione calcistica, si è deciso di dedicare a lui lo stadio.

“Ci pensavamo da tempo. E’ giusto che sia così.”

ha ribadito il presidente Aurelio De Laurentis. Con il cuore spezzato, questo è l’addio di Napoli al “la mano de Dios”!

Arianna Preciballe
Laureata in Fashion Design
Esperta di: Moda, Design e Gossip
  • Fonte Google News
  • Suggerisci una modifica
    Iscriviti alla Newsletter

    Vuoi restare aggiornato sulle notizie, le anticipazioni e le curiosità sul mondo del gossip e della TV? Registrati ora gratuitamente alla nostra newsletter