Azzurre a Tokyo 2020

Milly Carlucci: l’idea di dedicare il Foro Italico a Raffaella Carrà

L’Auditorium Rai del Foro Italico si trova in Piazza Lauro De Bosis, a Roma. Il luogo è strettamente legato alla figura di Raffaella Carrà. Infatti, come spera Milly Carlucci, il Foro Italico potrebbe essere dedicato alla regina delle televisione italiana.

CarluccI-Sanremo-polemica

Il 5 luglio, sul profilo Twitter di Milly Carlucci, è apparso un tweet in cui la presentatrice ha parlato per la prima volta di un’idea che spera diventi realtà. Così, Milly Carlucci aveva scritto:

Sto guardando con emozione #carrambachesorpresa su @RaiUno , sarebbe bello intitolare l’Auditorium Rai del Foro Italico alla grande #RaffaellaCarrà

L’Auditorium Rai del Foro Italico è infatti un luogo simbolo per Raffaella Carrà, la quale ha passato nel Foro Italico moltissimi momenti, inoltre diverse trasmissioni condotte dalla Carrà hanno preso vita proprio lì.

Per esempio, tutte le edizioni di Carramba Che Sorpresa, hanno trovato la loro esistenza proprio nell’Auditorium Rai del Foro Italico.


Leggi anche: Milly Carlucci: soffre di una malattia incurabile

Il Foro Italico sarà dedicato a Raffaella Carrà?

raffaella-carra

Dopo la scomparsa a 78 anni di Raffaella Carrà, il dolore si è diffuso in tutti. Milly Carlucci ha mostrato la sua sofferenza per la scomparsa della grande Carrà intervenendo anche durante il corteo funebre trasmesso in diretta dalla Rai.

Ora, la presentatrice spera davvero che la sua richiesta diventi realtà:

Intitolarle l’Auditorium Rai del Foro Italico per onorarne la memoria e ricordare a tutti l’importanza del lavoro e della disciplina

Questo il commento di Milly Carlucci per l’intervista a Il Messaggero, intervista durante la quale la conduttrice televisiva ha poi detto:

Quello che io chiamo il metodo Carrà. Ognuno, entrando lì, se ne ricorderebbe. Un metodo fatto di dedizione, cura del programma in ogni suo aspetto, pignoleria, la ricerca continua dell’eccellenza. Raffaella era la prima ad entrare in studio e l’ultima ad uscire.

Quindi, la presentatrice sostiene che, dedicare a un personaggio così importante per la storia televisiva, musicale, culturale, un luogo tanto vicino alla sua storia di vita sia una buonissima scelta per onorarne la memoria. E non ha tutti i torti. Forse, presto, il desiderio di Milly Carlucci (che non è l’unica a sperare ciò) diverrà realtà.


Potrebbe interessarti: Ballando con le stelle, Milly Carlucci “E’ stato un miracolo”