Mino Raiola è morto? Gravissimo in ospedale…

Mino Raiola è uno dei più grande procuratori del calcio moderno; gravemente malato da molto tempo, nella giornata di oggi è arrivata la notizia della sua scomparsa…In realtà, la morte del procuratore è stata smentita proprio di recente. L’uomo infatti è ricoverato in condizioni molto gravi al San Raffaele di Milano…

E’ morto Mino Raiola: il procuratore di Ibrahimovic e Donnarumma era molto malato

Mino Raiola, è il più famoso dei procuratori del calcio moderno: l’uomo è stato l’agente di stelle come Ibrahimovic, Donnarumma, Balotelli, Pogba, Verratti, Kean, Insigne e Manolas.

Da tempo l’amico di Ibrahimovic era consapevole di essere malato, tanto che negli scorsi mesi era stato già ricoverato senza svelare dettagli sul suo stato di salute.

Mino Raiola: l’amico di Ibrahimovic e quei trasferimenti incredibili

E’ morto Mino Raiola: procuratore di Ibrahimovic e Donnarumma era molto malato

Nato a Noce Inferiore il 4 novembre del 1967  Mino Raiola, risiedeva a Montecarlo. Il procuratore si è affermato in Olanda dove ha cominciato a gestire alcuni calciatori riuscendo a farsi un nome anche in Italia grazie soprattutto al suo intervento nei trasferimenti di Michel Kreek, Marciano Vink e Pavel Nedvěd.

Nel corso degli ultimi 15 anni era riuscito a imporsi nel mondo del calcio mondiale con trasferimenti e trattative che rimarranno per sempre nella storia di questo sport: dal passaggio di Ibrahimovic dall’Inter al Barcellona nel 2009 per arrivare a quello di Mario Balotelli al Manchester City;  la più discussa però è senza dubbio quella di Gigi Donnarumma passato a parametro zero dal Milan al PSG, incassando un bonus incredibile.

Nel 2020 Forbes lo aveva inserito al quarto posto al mondo tra i procuratori più ricchi e famosi, con un fatturato da bene 84,7 milioni di dollari avendo chiuso affari per 847,7 milioni di dollari.

Nella giornata di oggi è stata diffusa la notizia della sua scomparsa dopo un tempestivo ricovero al San Raffaele di Milano. Dopo un lungo periodo di malattia e un ricovero d’urgenza lo scorso gennaio per una patologia polmonare (non legata al virus) l’uomo è stato dato per spacciato dopo la corsa in ospedale di oggi…

Aggiornamento sulle condizioni di Mino Raiola: non è morto

E’ morto Mino Raiola: procuratore di Ibrahimovic e Donnarumma era molto malato

Dopo la diffusione della notizia sulla morte di Mino Raila, è arrivata una secca smentita da parte dei medici e dei collaboratori a lui più vicini. Il professor Alberto Zangrillo tramite un comunicato all’Ansa ha rivelato:

Sta combattendo. Indignato da chi specula sulla sua vita. Sono indignato dalle telefonate di pseudo giornalisti che speculano sulla vita di un uomo che sta combattendo.

Anche José Fortes Rodriguez, il braccio destro dell’agente, ha smentito la notizia della sua morte rivelando che le sue condizioni sono molto gravi, ma ribadendo che il procuratore non ci ha lasciati: “È in una brutta posizione, ma non è morto”.

Lo stesso Mino Raiola è intervenuto su Twitter per commentare tutte le notizie che si sono diffuse sulla sua scomparsa. L’uomo infastidito dalle fake news che si sono diffuse ha ironizzato sul fatto che per la seconda volta in soli quattro mesi è stato dato per spacciato:

 Stato di salute attuale: inca**ato perché è la seconda volta in 4 mesi che mi danno per morto. Sembra che io sia in grado di resuscitare.