Miriam Leone: tutti i dettagli delle nozze

21/09/2021

Miriam Leone si è sposata lo scorso sabato a Scicli, in Sicilia. Una cerimonia riservata che ha coronato il suo grande amore per il marito Paolo Carullo. Su Instagram l’ex Miss Italia ha condiviso alcuni dettagli delle nozze: dalla prova dell’abito fino all’acconciatura scelta per la sposa. 

Progetto senza titolo – 2021-09-20T212920.962

Miriam Leone, come annunciato da alcune indiscrezioni la scorsa settimana, si è sposata sabato 18 settembre a Scicli, in Sicilia. La cerimonia, a cui erano invitate circa 200 persone, è stata intima e riservata, anche perché l’ex Miss Italia e suo marito Paolo Carullo hanno cercato di mantenere quanto più possibile il segreto sul loro matrimonio.

Oggi, a distanza di poche ore dalle nozze, Miriam Leone ha deciso di raccontare qualcosa in più sul giorno più bello della sua vita ai followers di Instagram. L’ex Miss Italia, infatti, ha condiviso alcuni scatti realizzati nella preparazione del matrimonio, dal vestito scelto per andare all’altare, fino all’acconciatura curata nei minimi particolari.


Leggi anche: Un Posto al Sole: chi è Miriam Candurro (Serena), carriera e vita privata

Miriam Leone: l’abito da sposa

Progetto senza titolo – 2021-09-20T212937.052

Miriam Leone ha mostrato una foto che rimarrà sempre nel suo cuore, quella scattata a Parigi nell’atelier di Dior dove ha acquistato il suo abito da sposa, indossato per l’ultima volta in 30 luglio nella prova definitiva prima delle nozze:

“Che momento indimenticabile… Desideravo che il mio abito avesse il velo e che il motivo del ricamo fossero le spighe di grano, bellissimo simbolo, lo sognavo e disegnavo nella mia testa fantasticando”.

L’abito, interamente di organza, prevedeva un corpetto con uno scollo a cuore e lunghe maniche trasparenti ricamate. La gonna, invece, era morbida, dritta ed ampia.

Progetto senza titolo – 2021-09-20T213020.127

Infine, Miriam Leone ha spiegato anche il significato profondo che c’era dietro l’acconciatura che ha scelto per andare all’altare, una dedica d’amore nascosta per il marito Paolo: 

“Ho chiesto di realizzare uno chignon basso che si ispirasse al kintsugi, la pratica giapponese che ripara le ceramiche rotte con oro prezioso a simboleggiare quello che il nostro amore ha fatto con le mie ferite… Le ha ricucite insieme con l’oro rendendo tutto sano e prezioso. Grazie amore”.

Ilaria Bucataio
Suggerisci una modifica