Natale 2020: torna la cometa di Betlemme, ecco come vederla

Un anno, il 2020 molto particolare: un anno bisestile, che ha visto una pandemia a livello mondiale, ma che presenta un evento davvero eccezionale, che è accaduto 800 anni fa: torna la stella cometa di Betlemme

Stella-di-Betlemme

Gli esperti dicono che, il prossimo avvistamento, sarà possibile nel 2080. Ma sarà possibile vedere la cometa senza particolari strumenti? E quando questo avverrà? Vediamo insieme.

La cometa di Betlemme, così come 800 anni fa

betlemme

La Stella Cometa di Betlemme torna nei giorni di Natale: è la stella cometa presente in tutti i presepi, quella che i pastori hanno seguito, la stella che ha guidato i re Magi fino alla grotta in cui avrebbero trovato Gesù Bambino, quella che è presente sugli alberi di Natale e in tutti i racconti della Natività: ebbene, quella stella cometa, quell’intenso fascio di luce apparirà nei cieli di questo ultimo mese dell’anno 2020, un anno che non sarà facilmente dimenticato. Gli appassionati delle stelle dicono che sarà un’apparizione da non perdere, visto che il prossimo passaggio è previsto per il 2080.


Leggi anche: Poesie e filastrocche di Natale per Bambini

Quando vedere la Stella Cometa

Comet ISON streaks toward the Sun

Per tutto il mese di dicembre, la stella cometa potrà tranquillamente essere avvistata nei cieli, ma il giorno ideale, come spiega Quotidiano.Net, sarà il 21 dicembre 2020, data del solstizio d’inverno. La cometa sarà visibile nel cielo, come un unico e luminosissimo punto tra le altre stelle. Un fenomeno astronomico che non accadeva dal 1623, subito dopo che Galileo Galilei osservò i due pianeti per la prima volta con il suo telescopio.
Quindi, dove dovremo guardare per scorgere la stella cometa? Come spiega Quotidiano.Net, sguardo puntato verso sud-ovest, lungo la linea dell’orizzonte. L’orario migliore va dalle 17 alle 19. Armati di binocolo, dunque, dicono gli esperti,  l’orario migliore è previsto per le 17 e 45. Secondo i consigli stilati dalla Nasa, l’allineamento dei due pianeti è facilmente visibile anche senza particolari attrezzature.

Cometa di Betlemme, ecco come fotografarla

cometa2

Come spiega la Nasa, Giove e Saturno appariranno più luminosi di quasi tutte le altre stelle, per cui possono essere individuati facilmente, anche dalle grandi città. Per immortalare l’evento basta anche la fotocamera di un telefono. Molti telefoni cellulari hanno la ‘modalità notturna’ ed anche senza utilizzare un cavalletto: basta appoggiare su un qualsiasi piano e rimanere più fermi possibile.

Francesca Petruccioli
Giornalista professionista
Esperta in: Gossip, Tv e Vip
  • Fonte Google News
  • Suggerisci una modifica
    Iscriviti alla Newsletter

    Vuoi restare aggiornato sulle notizie, le anticipazioni e le curiosità sul mondo del gossip e della TV? Registrati ora gratuitamente alla nostra newsletter