Pamela Prati, dopo il caso Caltagirone rivela: “Ho pensato al suicidio”

Ilaria Bucataio
  • Dott. in Scienze della comunicazione
12/12/2021

Pamela Prati è tornata a parlare del caso Mark Caltagirone, paragonandolo a quello del pallavolista Cazzaniga, ingannato per circa 15 anni. La showgirl ha raccontato che, dopo aver stata messa “alla gogna” ha affrontato un periodo davvero molto complicato, nel quale ha anche pensato di togliersi la vita. 

pamela-prati-parla-la-madre-di-sebastian-2271387

Pamela Prati è tornata a parlare della vicenda che l’ha coinvolta due anni fa e che l’ha portata al centro del gossip: il caso Caltagirone. La showgirl aveva raccontato pubblicamente in diverse interviste di aver conosciuto quest’uomo, con il quale era pronta a sposarsi, onde poi scoprire che Mark Caltagirone non esisteva. 

Una vicenda che ricorda molto quella capitata al pallavolista Roberto Cazzaniga, che dopo 15 anni di chat online con quella che lui credeva essere la modella Alessandra Ambrosio, ha scoperto di essere stato vittima di una truffa. Al contrario di quanto accaduto per Cazzaniga, per il quale sono arrivati tantissimi attestati di vicinanza e solidarietà, Pamela Prati ha confessato di essersi sentita messa alla gogna:


Leggi anche: Pamela Prati: vittima di Mark Caltagirone?

“La cosa che mi ferisce di più è che intorno a Cazzaniga si è formato un cordone di solidarietà, quando è successo a me sono stata messa alla gogna”.

Pamela Prati: il pensiero del suicidio

pamela-prati

La showgirl ha raccontato che, dopo aver creduto per mesi all’esistenza di Mark Caltagirone e dopo aver condiviso così tanto con lui, tanto da pensare ad un matrimonio, scoprire di essere stata raggirata è stato un trauma difficile da superare. In quei momenti l’ha sfiorata anche l’idea del suicidio, come ha confessato Pamela Prati: 

“Non l’ho mai detto prima, ma ho anche pensato di togliermi la vita. La fine di una storia è sempre un trauma, ma scoprire che una persona addirittura non esiste è uno choc psicologico. Quando ho realizzato che era tutta una finzione mi sentivo svenire, mi mancava l’aria. Una violenza psicologica terrificante”.

Pamela Prati: la trappola di Mark Caltagirone

pamela-prati-live

Pamela Prati ha raccontato di essere stata anche lei raggirata da due persone che hanno colto le sue fragilità e hanno cercato di approfittarsene, architettando tutti nei minimi dettagli:

“Ha agganciato la mia parte più sofferente, parlandomi di bambini abbandonati e malati, che lui aveva adottato e di cui si doveva occupare. Ci sentivano tutti i giorni, con messaggi e soprattutto con note audio: aveva una voce calda, familiare, mi corteggiava in modo dolce, quasi da figura paterna”.


Potrebbe interessarti: Mara Venier rivela: “Pamela Prati è stata pagata…”