Paolo Bonolis contro Amadeus: è guerra?

Arianna Preciballe
Esperta di: Gossip, Moda e Design
09/02/2022

Dopo le frecciatine di Sonia Bruganelli nei confronti dell’ultima edizione del Festival di Sanremo, anche Paolo Bonolis (che ha condotto l’evento in due edizioni) ha attaccato il direttore artistico della 72esima edizione. Ecco le sue parole.

Paolo Bonolis, Sanremo: nuovo attacco ad Amadeus

Le ultime edizioni si Sanremo sono state un vero successo. L’ultima, in particolare, ha segnato nella serata finale uno share altissimo (oltre il 64%), costituendo un vero e proprio record. I motivi di tale successo sono tanti, dalla partecipazione di ospiti importanti al talento dei Big in gara; non va però scordata la bravura del padrone di casa.

Amadeus, da tre anni alla conduzione del Festival in quanto direttore artistico, è infatti apprezzatissimo dal pubblico e con la sua simpatica (e la sua spalla Fiorello) ha davvero ottenuto risultati incredibili; eppure qualcuno è riuscito a storcere il naso anche di fronte al successo dell’ultima edizione.

Stiamo parlando di Paolo Bonolis che, dopo le ultime bordate della moglie Sonia verso Ama, ha a sua volta lanciato qualche frecciatina al conduttore della 72esima edizione.

 Paolo Bonolis: invidia per Amadeus?

Paolo Bonolis, Sanremo: nuovo attacco ad Amadeus

Intervenuto ieri sera a Facciamo finta che, programma in onda su Radio 101 con Maurizio Costanzo e Carlotta Quadri, Paolo Bonolis ha di nuovo attaccato Amadeus e il Festival di Sanremo, minimizzando il successo ottenuto dal collega e dall’evento che si tiene all’Ariston.

Parlando delle edizioni condotte da lui, infatti, l’uomo ha parlato di quanto fosse importante impegnarsi per organizzare tutto al meglio e creare qualcosa di spettacolare in quanto “aveva tutti contro”.

“Nel 2005 e nel 2009 avevamo contro la guerra civile perché tutti i programmi migliori di Mediaset erano accesi. “Le cose ora sono cambiate”. Sono contento per loro perché la strada è più semplice, però bisogna impegnarsi meno ora a farlo. Ora non c’è proprio programmazione contro e quindi diventa un po’ più facile“.

ha detto Bonolis, che qualcuno ha accusato di essere invidioso del successo di Amadeus.

“Per quanto poi la cosa devi farla bene, hanno saputo farla bene tutti, ci mancherebbe altro, però non c’è più quella tigna che ci vuole per trovare qualcosa che possa sconfiggere anche le velleità dell’avversario”.

ha continuato Paolo, sollevando diverse polemiche. Non è la prima volta, però, che Bonolis dice la sua su Sanremo e, infatti, una recente intervista rilasciata ad Oggi, il codnuttore aveva rivelato che gli sarebbe piaciuto che l’evento subisse forti cambiamenti, a partire dall’abbandono del palco dell’Ariston.

Che ne pensate delle sue dichiarazioni?