Paolo Bonolis e Ciao Darwin: denuncia in arrivo per maltrattamenti…

Francesca Naima Bartocci
  • Esperta in: Gossip, Tv e Vip
  • 02/04/2022

    Un problema inaspettato per Paolo Bonolis e chi con il noto conduttore lavora e collabora. Il programma Ciao Darwin è stato più volte al centro del mirino, ma questa volta si sarebbe oltrepassato il limite…

    Paolo Bonolis e Ciao Darwin: denuncia in arrivo per maltrattamenti…

    Senza dubbio Ciao Darwin regala molti momenti spensierati ed è un programma molto apprezzato dai telespettatori. C’è però anche chi ha spesso criticato alcune dinamiche interne al programma, causando non poche brighe….

    Così ora il conduttore Paolo Bonolis dovrà vedersela con alcune accuse mosse contro di lui e gli autori del programma. C’è una vera e propria denuncia in atto contro chi fa parte di Ciao Darwin e a muoversi contro Bonolis e compagnia è stato il Nucleo Operativo Italiano Tutela Animali. Ma, cosa è successo…?

    Ciao Darwin: animali maltrattati?

    Paolo Bonolis e Ciao Darwin: denuncia in arrivo per maltrattamenti…

    Purtroppo quando si è spensierati e si guarda qualcosa per un momento di distrazione, non si fa caso ad alcuni dettagli, anche se sono essenziali.

    Ma non tutti sono tanto “distratti”. Infatti, il Nucleo Operativo Italiano Tutela Animali ha recentemente denunciato Bonolis e gli autori del programma da lui condotto per maltrattamento delle iguane. Gli animali, apparsi durante una delle puntate di Ciao Darwin, sarebbero stati letteralmente “utilizzati” violando le linee guida dell’Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani. Per chi ha mosso la denuncia, è assai grave come e quanto gli animali vengano nel programma “utilizzati come oggetti per spaventare i concorrenti, in un ‘gioco’ barbaro”.

    Non è la prima volta che a Ciao Darwin vengono introdotti animali vivi e non è la prima volta che molte associazioni insistono su quanto diseducativo e irrispettoso sia introdurre animali vivi in un programma televisivo, quasi fossero oggetti scenici.

    “La logica della promozione del rispetto degli animali e della sensibilizzazione alla conoscenza delle specie” viene, in questo modo,  lasciata del tutto in secondo piano e per molti dinamiche simili, devono finire. Anche perché esiste un vero e proprio divieto “di fare uso in tv di animali che li sottoponga a stress o che neghi la loro dignità”, come viene sottolineato nel testo della denuncia.

    Potrebbe interessarti Bonolis: Ciao Darwin torna in TV?

    L’amato conduttore Paolo Bonolis non si è ancora espresso a riguardo, tantomeno gli autori o chi è ai vertici di Mediaset. Sicuramente, ci sarà bisogno di rivedere il modo in cui si fa televisione, anche perché i programmi di Bonolis non sono gli unici a vedere un’irrispettosa presenza di animali.