Paolo Bonolis: la dolorosa confessione della moglie Sonia

22/05/2021

Intervistata per il programma di Francesca Fagnani, Belve, Sonia Bruganelli ha condiviso con il pubblico e con la conduttrice una confessione dolorosa e inaspettata. La moglie di Paolo Bonolis, infatti, si è detta molto delusa quando, ormai 18 anni fa, scoprì che sua figlia era malata.

sonia-bruganelli

Di recente Sonia Bruganelli ha fatto parlare di sé per una dichiarazioni rilasciata su Barbara D’Urso, la cui televisione è stata definita superficiale.

La conduttrice partenopea, in effetti, è stata da poco sostituita dalla versione serale del programma di Paolo Bonolis, Avanti un altro, sembra a causa dei bassi ascolti e già in passato la Bruganelli aveva commentato questo successo lanciando una frecciatina a Carmelita.

Nel corso della sua intervista a Belve, però, la compagna di Paolo è anche tornata a parlare della salute della figlia Silvia, che come spesso lei e Bonolis hanno raccontato soffre di un ritardo dello sviluppo. Alla sua nascita il dolore per Sonia fu così forte che, come lei stessa ha ammesso, non fu la mamma che la piccola meritava.


Leggi anche: Paolo Bonolis: Sonia Bruganelli confessa un segreto

Sonia Bruganelli: “Paolo ha fatto da mamma e da papà”

184500485-0d7fea8e-755d-40f5-bbf6-fee1c50c9c8b

Sonia Bruganelli ha parlato di una forte crisi nel rapporto con il marito nel periodo in cui la figlia Silvia è nata. “Avevo 27 anni, è stata una delusione fortissima” ha raccontato la donna, spiegando che a causa della sua malattia all’inizio non è riuscita a gestire la bambina.

“Ho dovuto abdicare per parecchio al mio ruolo di mamma”.

ha confessato la moglie di Bonolis, che ha raccontato che proprio a causa del suo essersi allontanata dalla piccola ha rischiato di spaccare il suo rapporto con il conduttore romano.

“C’è stato, a parte mia mamma, Paolo che ha preso in mano la situazione e si è trovato per più di un anno a fare da mamma e da papà a nostra figlia che aveva delle enormi difficoltà”.

ha aggiunto Sonia, che ha rivelato di aver sofferto molto e che ogni mattina si svegliava sperando di poter ricominciare da capo. Una rivelazione dolorosa, certo, ma anche molto coraggiosa!

Arianna Preciballe
Suggerisci una modifica